Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Gossip / 03/07/2008

Rubata la lapide di Ian Curtis dei Joy Division

Rubata la lapide di Ian Curtis dei Joy Division
Vandali, o forse fan troppo accesi, hanno rubato la lapide che commemora la sepoltura di Ian Curtis, l’ex cantante dei Joy Division. Curtis aveva 23 anni quando, nel maggio 1980, si impiccò presso la sua abitazione di Macclesfield; dallo scioglimento della band nacquero poco dopo i New Order. La lapide, sulla quale è inscritta la frase “Ian Curtis 18-5-80. Love will tear us apart”, è stata sottratta dal cimitero di Macclesfield, è stata asportata nel corso della notte e la polizia –è il caso di dirlo- brancola nel buio perché nel camposanto non sono installate telecamere di controllo.
Curtis si tolse la vita in preda alla depressione e forse ai sensi di colpa per la sua relazione extraconiugale con Annik Honoré, il giorno prima del primo tour USA del gruppo. Sua moglie Deborah fece cremare il corpo.
Scheda artista Tour&Concerti
Testi