Comunicato Stampa: 'Live fast die young', secondo video di AntiAnti e Linea77

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Esce Live Fast Die Young, secondo video del progetto AntiAnti di Dade dei Linea 77

Secondo video per il progetto AntiAnti di Dade dei Linea 77. Questa volta la scelta e' ricaduta sul surf 'n' roll di Live Fast Die Young, tra chitarre Tex Mex, di tarantiniana memoria ed esplosioni alla Man or Astroman?.

Il video, emblematico della filosofia autarchica che pervade l'intero lavoro, cioe' do it yourself!, e' stato girato a Fuerteventura da Andrea Fazzolari, completamente in super 8, mentre Dade ne ha curato il montaggio.

Non ho scelto di girare il video di Live Fast Die Young come secondo estratto per un motivo in particolare - spiega Dade - e' strano ma, come per svariate altre cose che hanno riguardato Il Tappeto dava un tono all'ambiente, mi ci sono semplicemente trovato, quasi per caso.

L'antefatto vede, infatti, Andrea Fazzolari, amico di vecchia data di Dade che, ad un certo punto della sua vita, s'imbarca in un viaggio a Fuerteventura, di quelli del tipo …ho bisogno di andarmene via per un po'.
Prima di partire ne parla con Dade che, in quello stesso periodo, sta iniziando a pensare al secondo estratto dell'album. Portati una cinepresa e filma tutto e' il suggerimento-viatico che Dade da all'amico, e fatti vivo appena torni.
Questo carica il suo cane su un furgone rosso da surfista e parte.

Andrea - prosegue Dade - e' il tipico personaggio da Festa young, amante del surf e dello skate, uno di quelli che vive ogni istante della sua vita fino in fondo, quindi la persona giusta per condensare il concetto del brano in un filmato di vita autentica.

Cio' che e' scaturito dalle riprese di quel viaggio e' un raid selvaggio e polveroso, tra scorci d'assolato deserto e la furia dell'Atlantico. Surf, skate, ma soprattutto energia e liberta' in dose massiccia, condensate in poco piu' di due minuti.
Il tutto girato con una tecnica tra il documentaristico e l'amatoriale che gode del fascino irriproducibile della vetusta tecnologia analogica da cinque euro al pezzo.

Il fatto di scegliere un brano come Live Fast Die Young, per di piu' strumentale, puo' apparire destabilizzante, dopo il primo estratto Tokai, che aveva una forte carica pop, e un video molto patinato - spiega Dade - ma non si tratta altro che di due della molte facce del disco.

Come noto, il progetto AntiAnti, vedra' la realizzazione di un video per ognuno dei nove brani che compongono Il tappeto dava un tono all'ambiente, uscito per Metatron record lo scorso 6 giugno.
Music Biz Cafe Summer: le collecting e l'emergenza Covid
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.