E’ successo nel 2006: 27 febbraio

E’ successo nel 2006: 27 febbraio
Skye: 'La mia vita dopo i Morcheeba' (27 febbraio 2006)

In molti la ricordano come voce (e volto) dei Morcheeba, tra le poche band a riuscire ad uscire indenni dall'era post trip-hop per approdare ai piani alti delle classifiche di vendita: ma Skye - che, dal vivo, è proprio come ce la si immagina ascoltando la sua voce su disco: rilassata e sensuale - ha oggi intrapreso un'altra strada, pubblicando il suo debutto da solista intitolato "Mind how you go". "La separazione è avvenuta nell’agosto del 2003. Da allora, ho cercato un produttore e qualcuno che scrivesse con me le canzoni. Ho firmato un contratto da artista solista, e questa ricerca mi ha portato fino a Los Angeles, a parlare con gente come Daniel Lanois. Ho scritto prima un paio di canzoni, poi un disco intero. Mi sono trasferita a Londra, e ho portato avanti la mia vita normale, portando i bambini a scuola e facendo la mamma". Nuova vita, quindi: artistica, con l'inizio dei lavori al nuovo disco, e privata, con le nozze col compagno Steve Gordon, anche co-autore di alcuni brani presenti sull'album. Ma la vera svolta, nella carriera di Skye, è stato l'incontro con Pat Leonard e Daniel Lanois, colossi delle produzioni pop rock che hanno diretto, dal banco di regia, i lavori a "Mind how you go". "Vi assicuro che, in certi momenti, non credevo a ciò che stavo vivendo", continua lei: "Ero a Los Angeles, e stavo per entrare in studio con persone che hanno fatto la storia del rock. Continuavo a ripetermi: 'non può essere vero'... Eppure eccomi qui, a giochi fatti, a promuovere il disco... Devo ammettere che lavorare con Pat e Daniel è stato per me, oltre che ad un grande onore, anche una fondamentale fonte di ispirazione. Più che gli ascolti, durante le session di 'Mind how you go', mi hanno ispirato le giornate passate in studio con loro...". Un bel salto di qualità, da voce di una band a artista solista e autrice (seppur in parte) delle composizioni che si esegue: che Skye abbia avuto qualche problema? "Non direi", ribatte lei serena: "Dopotutto ero abituata ad un approccio creativo anche nei Morcheeba: proponevo io melodie, non ero una semplice esecutrice. Certo, portare in studio proprie composizioni è molto più complesso, ci sono molte più variabili da calcolare e si sente maggiormente il peso della responsabilità. Ma le cose sono andate ottimamente, e - nonostante la stanchezza - posso tracciare un bilancio più che positivo di questa esperienza". Tornerai, dal vivo, in Italia? "Mi piacerebbe molto: per la prossima primavera metteremo a punto un tour per tornare on the road. Adesso di piani precisi ancora non ce ne sono. In maggio sicuramente terremo qualche concerto a Londra con la nuova band per rodare lo spettacolo. Non aspettatevi uno show simile a quello dei Morcheeba: preparatevi a qualcosa di molto diverso".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.