I premi Brits sono noiosi. Parola del presentatore

I premi Brits sono noiosi. Parola del presentatore

Chris Evans, il quale a metà anni Novanta era il DJ più pagato del Regno Unito, ha presentato i Brits Awards per quattro volte.

Ora ha affermato che la manifestazione è "noiosa". Ciò non ha a che fare, giura, col fatto che per l'edizione 2007, che si svolgerà nel prossimo febbraio, non è stato riconfermato. Tanto, ha affermato, è così ricco che potrebbe vivere di rendita sino alla morte. "L'anno prossimo non presenterò i Brits", ha detto. "Come faccio a saperlo? Beh, in realtà non lo so, ma a questo punto dell'anno solitamente le cose si sanno già e quindi suppongo che sia così. Sinceramente credo che, anche se per caso dovessero chiamarmi, non dovrei andare. Credo che i Brits dovrebbero essere presentati da un giovane fresco. I Brits dovrebbero essere la celebrazione della gioventù e dell'energia. I Brits sono troppo lunghi. Sono una serata noiosa in modo interminabile, è molto meglio guardarli in TV da casa. Pare che nel 2007 saranno dal vivo: ottima idea. Tutti e quattro quelli che ho fatto erano registrati, e sono corsi via senza momenti eccitanti. La gente parla ancora del famoso momento in cui Jarvis Cocker salì sul palco durante l'esibizione di Michael Jackson per prenderlo in giro, ma alla TV non si vide nulla: la cosa fu cancellata. Dal vivo sarà meglio. La gente non dovrebbe già sapere chi ha vinto: non riesco a capire perché uno dovrebbe guardare un programma in cui si vincono dei premi, se si sa già chi sono i vincitori".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.