La rapper Foxy Brown evita il carcere

Foxy Brown è stata condannata a tre anni di libertà vigilata. La rapper si era dichiarata colpevole di aggressione nel caso in tribunale da un paio d'anni e riguardante un'accesa discussione con un’estetista finita poi alle mani (vedi News). Martedì scorso, 24 ottobre, l'artista si è presentata davanti al giudice Melissa Jackson per ascoltare la sentenza, dopo che la Corte l'aveva minacciata con un anno dietro le sbarre se avesse continuato ad evitare le udienze. Alla fine, dopo la presentazione di una lunga serie di certificati medici giustificativi delle sue assenze, la condanna alla reclusione è venuta meno. Foxy Brown dovrà, oltre a rispettare le regole dettate dal regime di libertà vigilata, frequentare un corso per il controllo della rabbia e rendersi diponibile ad eventuali test antidroga.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.