Stipe: «L'industria musicale americana è patetica»

Stipe: «L'industria musicale americana è patetica»
Il cantante dei R.E.M. ha demolito con poche frasi il music-business americano. Prima, se l'è presa con le tanto imitate radio e tv americane. «Penso che i programmatori delle radio e i responsabili della musica in televisione farebbero meglio a dare un'occhiata alla vitalità della scena inglese ed europea, perché la realtà della musica in America può essere definita solo patetica». Poi, ha sintetizzato il suo punto di vista sulla discografia. «Negli Stati Uniti nessuno ha idea di che direzione prendere. E' sempre più commercio e sempre meno arte. Nessuno segue musicisti che non siano potenziali dive alla Whitney Houston o ragazzini di 11 anni che fanno hip-hop».
Dall'archivio di Rockol - canta "No time for love like now" per l'Italia
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.