Comunicato Stampa: E' Veronica Marchi la vincitrice di 'L'artista che non c'era'

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

3ª edizione del Concorso “L’Artista che non c’era”

La serata musicale conclusiva del Concorso si è svolta ieri 28 maggio 2006 al PalaSegrate di Segrate (MI) con l’esibizione dei 6 finalisti scelti dalla prestigiosa Giuria:

ELISA AMISTADI, MARCO FRANCINI, VALENTINA LUPI, VERONICA MARCHI, GIGI MARRAS, e i SURSUMCORDA.

Sul palco poi graditissimo ospite:

CARLO FAVA

di ritorno dal Festival di Sanremo 2006 dove insieme a Noa e ai Solis String Quartet ha presentato la canzone “Un discorso in generale”, vincitrice del Premio della Critica “Mia Martini”.
Milanese di nascita (classe 1965), nell'ottobre del 2004 è stato ospite anche al Premio Tenco dove ha presentato ufficialmente il suo terzo album "L'Uomo flessibile" scritto col suo storico collaboratore Gianluca Martinelli, prodotto da Beppe Quirici e Adele di Palma (ripubblicato dalla EMI nel 2006 con il brano sanremese).

e ancora, gradito fuori programma Pino Marino apprezzato cantautore romano, già vincitore della prima edizione dello stesso Concorso, che ha cantato due brani in acustico.

Infine l’attesa proclamazione del verdetto della qualificata Giuria, presieduta da Stefano Starace (caporedattore L’Isola che non c’era) e composta da Valeria Alberti (discografico Target), Luigi Bolognini (quotidiano La Repubblica), Lucia Carenini (giornalista Bielle), Enrico Deregibus (giornalista) Paola Gallo (DJ e VJ Radio Video Italia), Max Germini (musicista), Guido Giazzi (direttore de Il Buscadero), Giulio Guerrieri (management e organizzazione eventi), Pino Marino (musicista), Giancarlo Onorato (musicista), Susanna Parigi (musicista), Davide Van De Sfroos (musicista), Dario Zigiotto (ufficio stampa), che ha decretato la vincitrice:

VERONICA MARCHI

nata a verona nel 1982, ha studiato per anni pianoforte, canto jazz e soul per poi cimentarsi con la chitarra acustica come autodidatta. Sostenuto l’esame alla S.i.a.e. come autore e come compositore, nel 1999 vince il concorso voci e voci dedicato a Mia Martini.
Il 2005 è l’anno del debutto nazionale ufficiale grazie alla firma con l’etichetta Lamatricula di Luigi Pecere. Mogol l’ha definita "cantautrice di grande talento e di sicuro successo”.

Il Concorso è stato indetto da L’Isola che non c’era per valorizzare artisti, al di là dall’età e dallo stile musicale, che rappresentino una nuova e promettente realtà nell'ambito della canzone italiana. Alla vincitrice andranno una serie bonus promozionali tra cui la presenza al MEI di Faenza in qualità appunto di vincitrice del Concorso “L’Artista che non c’era”.
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Ghemon
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.