Comunicato Stampa: Premio Anna Convertino

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Premio Anna Convertino

Anche quest'anno Il Premio Anna Convertino spezzerà la monotonia dei premi in Italia. L'anno scorso il prestigioso premio andò in onda su RAI 2, la prima puntata e su SKY la seconda puntata, con uno share del 11.50 %, gli ospiti musicali furono:

Enrico Ruggeri, Andrea Mirò,Tony Esposito, Andrea Cardillo, Patrizia Laquidara, Stefano Picchi, Er Piotta, Tony Malco. L' evento mediatico a cavallo tra l'Arte e la Musica riempirà di colore e musica la cittadina di Palermo che l'ospiterà. Il Premio Anna Convertino è la sperimentazione in diretta di come 2 arti; musica e pittura, possono coesistere in stretta simbiosi. La base concettuale che amalgama tutto è far convivere contemporaneamente queste arti sul palcoscenico, ossia la musica deve fare da traino alla pittura, l'artista-pittore deve interagire in simbiosi con la musica; creare mentre essa scorre inesorabile e si fonde con le azioni dell'artista pittore, la stessa cosa viene fatta dal musicista che in base alle sensazioni che gli vengono provocate dai fervidi colpi di pennello o qualsivoglia oggetto atto a creare situazioni scenografico-artistiche, si muove all'interno della melodia, quindi in un reciproco scambio creativo l'una permea l'altra e viceversa, in una scenografia essenziale un musicista-cantante si esibisce e contemporaneamente un altrettanto pittore dipinge, creando un nuovo quadro ispirato dalle note della musica. Sul palcoscenico si vedranno otto coppie formate da un pittore e da un musicista ciascuna e saranno loro che gareggeranno alla performance, con otto tele bianche distribuite agli otto pittori e disposte sul palco come delle quinte. Otto saranno anche le tematiche che dovranno ispirare gli artisti, anche in base alle canzoni che gli artisti-cantanti presenteranno. La presentatrice dell'evento in quest'edizione sarà Denny Mendez, la bellissima Miss Italia Dominicana, che sarà una vera e propria "nota di colore" alla manifestazione, mentre la sigla è affidata a Blessing, La pantera nera del Soul, che ha scritto una canzone ispirandosi ai quadri della Convertino. Per l'occasione ci sarà una nuova sperimentazione in arte; 2 artisti un V.J. e un D.J. specializzati nella nuova arte ora in voga, la "VISUAL ART", mixeranno e fonderanno, dal vivo, delle immagini precedentemente acquisite dei quadri del pittore, con le immagini riprese dal vivo dalle telecamere sul palco, creando un shock emozionale nel pubblico a casa e anche in quello presente sulla piazza. Si vedranno fondersi, in un istante, immagini live con quelle già create in studio con effetti particolari di computer grafica. A completare il tutto poi ci sarà la votazione finale di una giuria accreditata che assegnerà al pittore più meritevole il

premio "Anna Convertino"

la nota pittrice e modella prematuramente scomparsa, alla quale viene dedicato questo evento e il premio, naturalmente due parole vanno spese per questa grande pittrice al quale viene dedicato il premio: Anna Convertino ha militato per 40 anni nel campo della pittura, misurandosi in tutti i campi dell'arte figurativa, dalla pittura alla scultura alla scenografia ed altre sperimentazioni in arte, compreso il lavoro di modella in arte che ha sperimentato nelle più famose Accademie delle Belle Arti d'Italia: Brera, Roma, Macerata e Perugia così vicina a Spoleto che ha ospitato il Premio Anna Convertino l'anno scorso. Anna con la sua frenetica attività di modella e pittrice rappresenta uno spaccato degli ultimi cinquant'anni della pittura italiana , come modella ha ispirato i più grandi maestri di questi anni da Remo Brindisi a Renato Guttuso, a Trubbiani, Montanarini, Fazzini, Enzo Cucchi, Purificato e tantissimi altri, creando insieme a loro quelle opere che rappresentano ai nostri giorni la base culturale della pittura e scultura di questi ultimi anni; era Lei con le sue pose plastiche a guidare la mente e le mani dei Maestri, e spesso partecipava all'ispirazione degli stessi...chissà senza di Anna quante opere sarebbero state mediocri, e quanti ragazzi delle varie Accademie, dove Anna lavorava ogni santo giorno, ora ripensano a lei che tanto gli ha insegnato e tanto ha dato all'arte. In quel momento forse molti non capivano l'importanza di un'artista-modella, molti non comprendevano cosa significava stare contemporaneamente davanti e dietro una tela, solamente chi si cimenta in entrambe le specialità capisce come porsi in determinate situazioni e come far creare un'opera d'arte apportando la propria esperienza e la propria creatività. Forse l'opera più famosa, dove Anna è stata ritratta, che ha creato poi una situazione particolare in molti italiani, è proprio la statua della donna accovacciata che è attualmente all'interno della RAI in Viale Mazzini. La statua è stata scolpita dal grande Maestro Emilio Greco, che ha usato come modella proprio Anna, e dopo tanti anni che giace nell'austero palazzo è diventata, per molti che lo visitano per lavoro, "Mamma RAI", e sono molti che frequentemente si avvicinano a Lei designandola con questo appellativo, non sapendo che questa statua ha avuto a suo tempo un alter-ego in Anna Convertino, la cosa prima o poi ispirerà qualcuno e chissà che Anna diventi un emblema di un'epoca attraverso la notorietà che le verrà data da questa situazione estremamente casuale....
Dall'archivio di Rockol - I dieci migliori album del 1987
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.