I Keane rivelano: il gruppo ha rischiato di sciogliersi

I Keane rivelano: il gruppo ha rischiato di sciogliersi
I Keane, il gruppo britannico che ha avuto grande successo con l'album di debutto "Hopes and fears" e che si prepara ora a pubblicare il suo successore, "Under the iron sea", hanno rivelato d'avere avuto gravi problemi interni. Il trio, mentre stava terminando il tour in promozione al primo album, si è imbattuto in incomprensioni e tensioni. I problemi sono continuati al termine della serie di date, quando la band è entrata in sala di registrazione, all'Heliocentric Studios nel Sussex, per iniziare il lavoro sul secondo album. "Siamo stati molto vicini allo scioglimento", ha affermato il tastierista Tim Rice-Oxley. "Anzi, praticamente avevamo smesso di esistere". Ma poi, proprio nel momento più buio, le idee musicali fino ad allora composte si trasformarono in ottime canzoni ed il clima si rasserenò.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.