R. Kelly non è gradito in Texas

Un corteo di protesta accoglierà venerdì l’arrivo di R. Kelly all’Università del Texas. Il cantante, il cui concerto alla Bass Concert Hall di Austin è previsto per venerdì 17 marzo, dovrà fare i conti con le “UT ladies”, le studentesse parte dell’organizzazione “Femministe di colore unite” che intendono esternare il loro disprezzo in merito al tema violenza sessuale. “Vorremmo che l’università scegliesse con un minimo di cautela i personaggi da portare nel nostro campus”, ha dichiarato Jacqueline Smith, portavoce del movimento femminista studentesco. Le obiezioni, ovviamente, si riferiscono alle accuse di pornografia minorile mosse al cantante il cui processo è ancora in corso. Gli organizzatori, nel frattempo, si giustificano così: "Stiamo cercando da tempo di offrire il meglio nel campo delle arti e della musica in genere. Stiamo lavorando sodo per offrire nella nostra università delle performance ad alto livello ed accontentare tutti i tipi di pubblico”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.