Cittadinanza italiana per Michael Bublé

Cittadinanza italiana per Michael Bublé

Tre settimane fa la Questura di Romana ha rilasciato a Michael Bublé il passaporto italiano.

“Adesso sono veramente italiano”, ha dichiarato il cantante canadese, ma dalle origini venete, durante la presentazione del suo tour italiano, partito ieri, venerdì 25 novembre, da Padova. Michael ha inoltre parlato dei suoi prossimi progetti, tra cui il suo primo album di inediti: “Ho scritto varie canzoni. Ma devo capire se sono giuste, altrimenti è meglio restare sui classici”, ha spiegato Bublé. “Sono felice perché Tony Bennet mi ha chiesto di cantare con lui nel suo prossimo album, e anche con Bocelli c’è un’idea del genere. Ma non voglio esagerare con i duetti, per questo ho rifiutato di partecipare all’ennesimo tributo a Ray Charles”. (Fonti: Quotidiano Nazionale, Corriere della Sera, La Repubblica, La Stampa, Il Messaggero) .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.