Rockol Awards 2021 - Vota!

Calcutta sbotta sui comizi politici senza distanziamento: "Oggi mi sento Federico Fiumani"

Lo sfogo del cantautore: "Perché tutto questo non è una seria minaccia alla salute del paese? Solo questo. Una manciata di spiegazioni per andare a dormire con la testa in ordine. E comunque tanta bufera nel cuore".
Calcutta sbotta sui comizi politici senza distanziamento: "Oggi mi sento Federico Fiumani"

 

"Ti rendi conto che l'hanno fatta grossa quando fanno uscire persino Calcutta dal letargo", scrive un utente sotto al post. In effetti, notoriamente schivo e refrattario, il cantautore di Latina - emblema della nuova scena cantautorale italiana, complici canzoni come "Cosa mi manchi a fare", "Oroscopo", "Orgasmo" e "Paracetamolo" - non si era mai esposto sul tema. Ha deciso di farlo oggi, dicendo la sua su un argomento che aveva già cominciato a far discutere i suoi colleghi. È contro le immagini dei comizi politici di questi giorni, quello dell'ex premier Giuseppe Conte a Cosenza in testa, che Calcutta si scaglia ("Oggi mi sento Federico Fiumani", scriverà poi), conquistando gli applausi - virtuali, s'intende - di colleghi come Tommaso Paradiso e Levante, solo per citarne alcuni.

Discograficamente fermo all'album "Evegreen" del 2018 e assente dai palchi da ormai due anni, da quando nell'estate del 2019 chiuse la lunga tournée legata all'album uscito l'anno precedente, Edoardo D'Erme - questo il vero nome del 32enne cantautore laziale - ha condiviso sul suo account Instagram le foto dei comizi e ha commentato:

 

In riferimento a quello che sta accadendo in tante piazze italiane, colorate in questi giorni da tantissime bandiere di diversi partiti politici, io (e molti miei colleghi) vorremmo chiedere
Al mondo della politica
Alle task force di scienziati al servizio della nazione
Ai virologi
Illuminati dalla scienza e/o dai riflettori
PERCHÉ?
Perché tutto questo non è una seria minaccia alla salute del paese?
Solo questo.
Una manciata di spiegazioni per andare a dormire con la testa in ordine
E comunque tanta bufera nel cuore
Perché non è pericoloso?
Perché?
Non vogliamo sapere perché i concerti no e questo sì
Vorremmo sapere: perché questo è ok?
E se non dovessero arrivare spiegazioni
Entro 24 ore
Beh, allora potremmo tutti andare a dormire con la bufera nel cuore
Ma la ragione sotto il cuscino.

Le ultime notizie sul tema delle riaperture di teatri e club sono arrivate per bocca del sottosegretario alla salute del governo Draghi, Andrea Costa, che ha detto che l'esecutivo punta alla riapertura di cinema e teatri con l'80% della capienza". Per la riapertura delle discoteche, invece, bisognerà attendere ottobre. 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.