Addio al bassista Rob Farr

Il musicista californiano aveva 58 anni
Addio al bassista Rob Farr

Domenica 9 maggio è morto nel sonno, all'età di 58 anni, il bassista dei Warrior Rob Farr. Solo due sere prima aveva suonato per un'ultima volta con la sua cover band, i Radio 80'S, al Kraken di Cardiff-by-the-Sea, in California.

Il suo compagno di band, il batterista Dave DuCey, ha pubblicato questo messaggio sulla sua pagina Facebook: "Sono scioccato.

Il mio amico Rob Farr ieri è morto. Abbiamo suonato insieme in una band per 8 anni (i National Dust, ndr) ed è difficile credere che sia vero. Abbiamo suonato insieme allo Sturgis nel '06 e '07 e in innumerevoli altri concerti. Abbiamo suonato insieme al Bang Your Head Festival nel 2009 in Germania e al Rocklahoma lo stesso anno con i Warrior. Abbiamo suonato insieme insieme al Keep It True Festival di nuovo in Germania con i Warrior nel 2014. Ho registrato due album con lui con i National Dust ("The Road Is My Home" e "National Dust III") e un album con i Warrior ("The Wars Of Gods And Men ') nel 2004. Aveva sempre un sorriso enorme e bellissimo, amava suonare il suo basso e aveva un vero amore per la musica. Ci mancherà moltissimo. Rest in Peace, Rob !!".

Farr è cresciuto nella San Fernando Valley a Los Angeles, ma ora risiedeva a Oceanside, sempre in California. Ha iniziato a suonare nelle band all'età di 13 anni e ha fatto parte della vivace scena musicale di Los Angeles degli anni '80 come membro dei pionieri del thrash Detente, Hit & Run e Tiger Rose. Si è unito ai Warrior per l'ultimo album della band, "The Wars Of Gods And Men", che aveva Marc Storace dei Krokus alla voce solista, e successivamente ha registrato tre album con i National Dust tra il 2005 e il 2012.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.