Yngwie Malmsteen: "Nessuno mi dice quello che devo fare"

Il chitarrista svedese risponde alla domanda di un fan.
Yngwie Malmsteen: "Nessuno mi dice quello che devo fare"

Il chitarrista svedese Yngwie Malmsteen ha risposto via video alle domande inviategli dai fan, Blabbermouth ne ha riportato le risposte.

Alla domanda di un fan che gli chiesto di dire al suo management di procurargli musicisti migliori Yngwie ha risposto: "Il mio management non mi dice cosa fare.

Sono l'unico a prendere decisioni in tutte le questioni quando si tratta della mia musica, delle persone che assumo, delle persone che licenzio, su chi suona nei miei dischi, su chi non suona nei miei dischi, su chi suona nei miei tour. Sono tutte mie decisioni. Inoltre, è mia la società del management. Quindi, posso dire a me stesso di avere i musicisti migliori. Penso che sia un grande insulto per i musicisti che ho in questo momento. Penso che siano eccezionalmente bravi e sono bravi come tutti gli altri che sono stati coinvolti con me prima. Ancora una volta, vorrei chiarire che nessuno mi dice cosa fare. E inoltre il management non assume e licenzia musicisti, il management firma i contratti discografici e tutte le cose di quel genere. Poi esiste un'altra entità che prenota i concerti, un'altra che fa promozione, un'altra per la stampa. Queste cose non vengono seguite dal management. Sfortunatamente, molte persone hanno un'idea errata di come funzioni ogni cosa. Quando ero molto, molto giovane, avevo sette anni, esattamente 50 anni fa, ho iniziato a suonare la chitarra. Da quel momento in poi, ho preso ogni decisione e non sono mai sceso a compromessi. Ho preso ogni decisione su cosa suonare, con chi suonare e così via.".

Quattro anni fa, Jeff Scott Soto, che ha cantato nei primi due album di Yngwie, "Rising Force" del 1984 e "Marching Out" del 1985, ha polemizzato con il musicista svedese poiché Malmsteen in un'intervista aveva affermato che "scriveva sempre tutto", inclusi testi e melodie e che semplicemente assumeva i vari cantanti per cantare il suo materiale. Soto disse "è una falsa informazione" sostenere che non abbia contribuito ai primi album di Yngwie "perché abbiamo co-scritto insieme [alcune di] quelle canzoni. In realtà sono stato io l'autore di quelle canzoni. Se lui dice, 'Ho scritto ogni testo, ogni melodia', è una falsità assoluta."

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.