Quando Elio e Le Storie Tese scrissero la sigla di "Boris". A cazzo di cane...

Oggi Disney ha annunciato che la quarta stagione della sitcom è finalmente in lavorazione. La ricordiamo per la memorabile sigla della band milanese
Quando Elio e Le Storie Tese scrissero la sigla di "Boris". A cazzo di cane...

Oggi Disney ha lanciato Star, nuovo canale della piattaforma Disney+ che debutterà il 23 febbraio. Sarà dedicato a cinema e serie di catalogo, ma vedrà diverse produzioni originali italiane, tra cui "Le fate ignoranti" in versione lunga, curata dal regista del film originale Ferzan Ozpetek.

La vera notizia, per molti appassionati è che finalmente "Boris" avrà una quarta stagione, di cui si parla da tempo. Le prime tre stagioni furono la prima produzione originale di un canale satellitare italiano, tra il 2007-2010 per Fox Channels Italia. La nuova versione sarà composta da 6 episodi di 30 minuti scritti da Giacomo Ciarrapico e Luca Vendruscolo, che saranno anche i registi, e saranno dedicati allo scomparso Mattia Torre. 

La serie, come ricorderete, narra le vicende di una sgangherata troupe alle prese con la realizzazione di una soap opera, "Gli occhi del cuore": i personaggi nella nuova stagione avranno a che fare con piattaforme, streaming e social network.

Noi la ricordiamo soprattutto per la sigla, cantata dagli Elio e Le Storie Tese:

Userò gli occhi del cuore
Per carpire i tuoi segreti
Per capire cosa pensi
Nei tuoi primi piani intensi
Nei tuoi piani americani
Così intensi e così italiani
Fatti un po' a cazzo di cane

La sigla ha la stessa parte musicale di "Effetto Memoria", inclusa in "Studentessi" (2008)

Ecco l'anticipazione della quarta stagione:

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.