David Bowie Tribute Day: Andy in "Space Oddity" per Rockol

La canzone uscita a 45 giri nel 1969
David Bowie Tribute Day: Andy in "Space Oddity" per Rockol

Andy partecipa al David Bowie Tribute Day allestito da Rockol oggi 10 gennaio 2021, nel quinto anniversario della morte dell'artista, con una sua cover di "Space oddity".

 

David Bowie, il quinto anniversario della morte: leggi lo speciale.

David Bowie, il quinto anniversario della morte: tutte le cover realizzate per il Tribute Day di Rockol da artisti italiani

 


Andy nasce a Monza nel 1971. Si forma accademicamente presso l'Istituto d'Arte di Monza e l'Accademia delle Arti Applicate di Milano, fino alla specializzazione in illustrazione e grafica pubblicitaria. Consolida negli anni il suo codice pittorico e lo applica non solo alle tele, ma anche alla decorazione di oggetti di design, stoffe, strumenti musicali, sviluppando così una carriera di respiro internazionale attraverso l'esposizione delle sue opere in mostre personali e collettive che lo fanno conoscere in Italia e all'estero, valendogli collaborazioni con grandi marchi.


Andy è anche un musicista di talento: nei primi anni '90 fonda con Morgan i Bluvertigo, contribuendo con sax, tastiere, voce e sintetizzatori alla composizione di tre album, e alla pubblicazione di un live nonché di una raccolta di successi, attività che insieme a Livio Magnini e Sergio Carnavale lo impegna per diversi anni tra palcoscenici, interviste, apparizioni TV.


E' tutt'ora molto attivo nel mondo della musica come compositore di colonne sonore, produttore di band emergenti, conduttore di programmi musicali sia televisivi sia radiofonici. Da dieci anni si dedica anche alla ricerca e sperimentazione, mixando sonorità dal sapore new wave-anni '80 nei club di tutt'Italia.


Andy è anche fondatore di FluOn, suo quartier generale e nucleo creativo.
E' l'ideatore di Andy And The White Dukes, spettacolo - omaggio alla carriera di David Bowie portato in scena con Alberto Linari alle tastiere, Alessandro De Crescenzo alla chitarra, Marco Vattovani alla batteria, Max Pasut al basso e Nicole Pellicani alla voce.

Dall'archivio di Rockol - La storia di "The rise and fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars" di David Bowie
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.