Dal nuovo singolo “Appesi alla luna” a “Ilenia”: ecco le 10 canzoni che gli Zen Circus non vedono l’ora di suonare

Abbiamo ascoltato il nuovo pezzo della band che, in attesa di poter tornare a calcare i palchi, realizza per Rockol una scaletta speciale: “Quando ripartiremo sarà bellissimo”.
Dal nuovo singolo “Appesi alla luna” a “Ilenia”: ecco le 10 canzoni che gli Zen Circus non vedono l’ora di suonare
Credits: Magliocchetti

Non importa quanta strada si è percorsa, quanti palchi si sono calcati, quante canzoni si sono scritte, il mistero della vita è sempre lì. Lo sanno bene gli Zen Circus che, come una famiglia, si azzuffano con l’esistenza e con la sua continua altalena di sentimenti, ricordi ed esperienze, da oltre vent'anni. Il nuovo singolo della band toscana, “Appesi alla luna”, ascoltabile da oggi, è una fotografia di quella vita, un frammento che anticipa il prossimo album. È una canzone profonda e notturna, attraversata da una musica sempre più densa, ma mai troppo potente, proprio come i raggi del sole di prima mattina.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/m0woIzayhHmoEzL8GL1u6ULe5xw=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/appesi-alla-luna-zen.jpeg

“La canzone prende vita durante una notte passata sotto il cielo di Lisbona. Silenziosa, taciturna e solitaria come la luna che illumina i saliscendi dell’esistenza, che dopo una moltitudine di gradini si scontra nella mattina, facendoci sentire trasparenti in una città piena di persone, chiedendoci quanto di noi si possa specchiare in ognuna di quelle anime”, hanno spiegato Andrea Appino, autore del testo, Ufo e Karim. Insieme a loro, oltre ai sodali Francesco “Il Maestro” Pellegrini e Fabrizio “Il Geometra” Pagni, ci sono anche Francesco Motta alla chitarra elettrica a Andrea Pachetti ai cori. È un brano cantautorale che sembra partire sottovoce, quasi sussurrato per poi acquisire sempre più spessore: “Siamo accendini senza sigarette, siamo fame e sete, siamo dei gradini fra le salite e le discese di un milione di miliardi di destini, appesi alla luna sopra Lisbona”, sono le parole che scorrono sulla chitarra, con una parte finale più strumentale in cui l’arrangiamento si mostra in tutta la sua efficacia. Dentro c’è tutta la poetica degli Zen: lo sguardo disincantato e i pezzi di vetro in cui tutti, in qualche modo, possono rispecchiarsi. Non c’è rabbia, ma è presente un distacco, la ricerca di un ruolo, la piccolezza di una singola persona davanti “a milione di miliardi di destini”, come canta Appino. È un ritorno in grande stile, a distanza da “Il fuoco in una stanza” del 2018, incentrato sulle catene che legano, fra luce e oscurità, gli esseri umani.

Gli Zen continuano il loro viaggio. Una storia ultraventennale festeggiata nel 2019 con un importante sold out al Palazzetto dello Sport di Bologna. E ancora la partecipazione in gara a Sanremo 2019 con “L’amore è una dittatura” e poi la pubblicazione di un romanzo anti-biografico nel settembre dello scorso anno. “Appesi alla luna” è il classico brano da cantare e vivere in simbiosi con la voce del pubblico. In attesa di tornare alla musica live abbiamo chiesto ad Andrea, Ufo e Karim di scrivere “una scaletta dei sogni”, in attesa che tutto torni realtà. “Non vediamo l’ora di salire su un palco così come non vediamo l’ora che torni la musica dal vivo in generale, questo è poco ma sicuro. Abbiamo scelto questi brani perché sono il mix perfetto fra canzoni che cantiamo insieme al pubblico e canzoni più introspettive a cui teniamo molto. Quando ripartiremo, sarà bellissimo”.

Ecco la scaletta dei brani che gli Zen Circus non vedono l’ora di tornare a suonare dal vivo:

1) Appesi alla luna

Caricamento video in corso Link

2) Catene

Caricamento video in corso Link

3) L'anima non conta

Caricamento video in corso Link

4) Viva

Caricamento video in corso Link

5) Canta che ti passa

Caricamento video in corso Link

6) Andrà tutto bene

Caricamento video in corso Link

7) Questa non è una canzone

Caricamento video in corso Link

8) Albero di Tiglio

Caricamento video in corso Link

9) L’Amore è una dittatura

Caricamento video in corso Link

10) Ilenia

Caricamento video in corso Link
Dall'archivio di Rockol - Zen Circus, una versione di 'Catene' #NoFilter dal vivo per Rockol - VIDEO
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.