Marie Davidson, la sua nuova band si chiama Œil Nu

L'artista franco-canadese, con il suo nuovo progetto, pubblicherà 'Renegade Breakdown', in uscita il 25 settembre.
Marie Davidson, la sua nuova band si chiama Œil Nu

Una nuova band per Marie Davidson, che pubblicherà 'Renegade Breakdown', il nuovo album disponibile dal 25 settembre.

L’Œil Nu è un trio formato da tre vecchi amici e collaboratori di lunga data con radici condivise nella scena D-I-Y di Montreal: Marie Davidson, Pierre Guerineau e Asaël R. Robitaille (i primi due sono marito e moglie e insieme formano il duo Essaie pas, già nel roster DFA). Attratti dall’idea di tornare a fare qualcosa insieme, hanno prodotto un disco di pop rivolto al futuro, con umorismi dark e ispirazioni musicali molto diverse. Dai Fleetwood Mac ai Kraftwerk fino a classici del jazz come Billie Holiday e Chet Baker.
 Il titolo dell'album, così come l'artwork, strizza l'occhio alle recenti esperienze di Davidson, frontwoman, autrice di testi e impegnata a suonare i synth, e al viaggio che l'ha portata fino a qui. 'Renegade Breakdown' è una reazione agli anni trascorsi in viaggio tra club e festival: gli aeroporti, le notti, l'attrezzatura smarrita o danneggiata, spesso da sola, sempre con la custodia di strumenti e cavi al seguito. Documentata in parte nella serie 'Between The Beats' di Resident Advisor, la realtà presentata dalla Davidson in tour mostra le conseguenze sulla sua salute. Sentimenti di disorientamento, insonnia cronica, esasperati da una transizione senza fine da un fuso orario all'altro: "Arrivo ad avere questi stati d'animo in cui comincio a mettere in discussione tutto, e mi odio, a volte mi sento come se non appartenessi a nessun posto", ha raccontato l'artista.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.