I Rolling Stones pensavano di durare 3-4 anni, dice una nuova biografia

I Rolling Stones pensavano di durare 3-4 anni, dice una nuova biografia
James Phelge, grande amico di Keith Richards e Mick Jagger nei primissimi anni ’60, ha scritto un libro che narra le vicende dei Rolling Stones prima del successo. Phelge, che tra l’altro prestò il proprio cognome come pseudonimo di Brian Jones nei primi tre dischi del gruppo, racconta come questi perse contatto con gli altri due leader del gruppo quando il chitarrista si sistemò in una stanza con la fidanzata Pat Andrews mentre Jagger, Richards e Phelge approfondirono la loro amicizia dormendo insieme in un’altra camera.
Tuttavia, l’amicizia con Phelge non resistette al successo. “E’ successo a tutti quelli che hanno tentato di rimanere amici degli Stones: dopo un po’ rischi di ritrovarti a lavare la macchina di Mick. Credo che per gli amici di Elvis Presley fosse la stessa cosa: non mi interessava”.
“Phelge’s Stones” conferma tra l’altro che Jagger e Richards pensavano che il gruppo sarebbe durato 3-4 anni, e poi il loro momento sarebbe finito. Invece, 34 anni dopo, i ragazzi sono sempre sulla breccia.
Dall'archivio di Rockol - Quella volta che i Rolling Stones subirono un attentato terroristico...
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.