Elton John portato in tribunale dall'ex moglie Renate Blauel

La causa del contenzioso potrebbero essere alcune rivelazioni contenute nell'autobiografia 'Me'

Elton John portato in tribunale dall'ex moglie Renate Blauel

Renate Blauel, moglie di Elton John tra il 1984 e il 1988, ha presentato all'Alta Corte di Londra un'ingiunzione rivolta al cantante e pianista di Pinner: come riferito dal Guardian, i dettagli della causa legale sono riservati. Osservatori britannici ipotizzano che l'ex coniuge della voce di "Rocket Man" stia cercando di ottenere una sorta di risarcimento da parte della star britannica in virtù degli accordi di riservatezza seguiti al divorzio che potrebbero essere stati violati dall'autobiografia "Me", che John pubblicò alla fine dello scorso anno.

Gli avvocati delle parti si sarebbero già incontrati diverse volte per tentare una risoluzione extragiudiziale del contenzioso, apparentemente senza profitto: nonostante tutto i legali della Blauel auspicano ancora che la vicenda possa essere risolta "amichevolmente".

La Blauel e John si sposarono nel 1984 in Australia: la coppia si separò quattro anni dopo, poco prima che l'artista si dichiarasse omosessuale. Nella sua autobiografia la star inglese parla dell'ex moglie in questi termini:

"Avevo spezzato il cuore di una persona che amavo e che mi amava incondizionatamente, una persona che non avrei potuto criticare in alcun modo. Nonostante tutto il dolore [dovuto alla separazione], tra noi non c'è acrimonia. Per anni, ogni volta che mi succedeva qualcosa, la stampa si presentava alla porta di casa sua per rimestare nel torbido, ma lei non si è mai prestata"
 

Dall'archivio di Rockol - Il "Farewell Yellow Brick Road Tour" all'Arena di Verona
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.