Philip Glass, ascolta l'inedito 'perduto' 'Music In 8 Parts'

Registrata per la prima volta la partitura della suite eseguita nel 1970 andata persa per cinquant'anni
Philip Glass, ascolta l'inedito 'perduto' 'Music In 8 Parts'

L'esecuzione di un'opera di Philip Glass andata persa per cinquant'anni è stata resa disponibile sul canale YouTube ufficiale del compositore di Baltimora classe 1937: la composizione, intitolata "Music In 8 Parts", fu eseguita dal vivo per la prima volta nel 1970, ma successivamente scomparve dal repertorio pubblico dell'artista in seguito alla misteriosa sparizione della partitura, disponibile solo in un un'unica copia autografa firmata dallo stesso Glass. Il prezioso documento riapparve nel 2017 come articolo di un'asta tenuta da Christie’s, e venduto alla cifra di 43.750 dollari. "Music In 8 Parts" è stata ora eseguita dal Philip Glass Ensemble, che ha reso disponibile sul Web il video della performance realizzata osservando le correnti regole di distanziamento sociale:

La registrazione è stata prodotta da Lisa Bielawa, Richard Guérin e Michael Riesman, e include i lavori dell'artista Sol LeWitt, che già firmò l'artwork della copertina della raccolta di dodici suite - scritte tra il '71 e il '74 - "Music in Twelve Parts", edito in un primo momento dalla Virgin poi passato nei cataloghi di Nonesuch (nel 1993) e della Orange Mountain Music (nel 2016).

Atteso per il prossimo 19 giugno al Teatro Creberg di Bergamo per l'unica data italiana del suo tour 2020, l'artista - a causa delle disposizioni per il contenimento del contagio da Covid-19 - ha rimandato l'appuntamento al 2021 in una data da definire compresa tra i mesi di maggio e giugno.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.