Roddy Ricch: chi è il nuovo fenomeno del rap statunitense

La storia di Rodrick Wayne Moore Jr. e la sua ascesa al successo.

Roddy Ricch è il nuovo fenomeno del rap statunitense? Pare proprio di sì. Almeno, così dicono i numeri delle sue canzoni (su tutte "The box") e del suo album d'esordio, "Please excuse me for being antisocial", uscito lo scorso dicembre (qui la nostra recensione), primo nella classifica di Billboard per quattro settimane (2 miliardi di streaming in totale ad oggi, con una media di 30 milioni di riproduzioni al giorno).

21 anni, il rapper ha iniziato a far parlare di sé grazie al singolo "The box", da diverse settimane in cima alla classifica dei singoli di maggiore successo negli Stati Uniti. Il brano è diventato in poco tempo virale su "Tik tok", riscontrando poi numeri importanti anche nelle classifiche di vendita e lanciando di fatto la carriera di Roddy Ricch.

Vero nome Rodrick Wayne Moore Jr., classe 1998, Roddy Ricch (nato a Compton, in California, dove è anche cresciuto), ha iniziato a rapper all'età di 8 anni, imitando i grandi del genere. Ha esordito nel 2017 con il mixtape "Feed tha streets", seguito nel 2018 dall'Ep "Be 4 tha fame". Il singolo "Die young", dedicato a un amico morto in un incidente, gli ha permesso di conquistare più di 90 milioni di visualizzazioni su YouTube e oltre 120 milioni di stream su Spotify.

In concomitanza con l'uscita dell'album d'esordio ufficiale "Please excuse me for being antisocial", per il rapper sono arrivati anche i primi importanti riconoscimenti in termini di premi: la collaborazione postuma per "Racks in the middle" con il rapper Nipsey Hussle, scomparso lo scorso anno, gli ha permesso di vincere il Grammy Award come "miglior performance rap" all'ultima edizione dei premi.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.