Adriano Celentano sul Coronavirus: 'Ho paura. Mi preoccupano i paesi attorno all'Italia'

Il Molleggiato dice la sua sul virus che ha messo in ginocchio il nostro paese e che ora sta facendo tremare il mondo intero.

Adriano Celentano sul Coronavirus: 'Ho paura. Mi preoccupano i paesi attorno all'Italia'

Non è rarissimo che Adriano Celentano intervenga su questioni di attualità. Negli ultimi anni il Molleggiato - 82 anni compiuti a gennaio - ha più volte fatto sentire la sua voce commentando le vicende politiche italiane, sui giornali e sul suo blog, e ha voluto dire la sua anche sull'emergenza Coronavirus. Lo ha fatto intervenendo telefonicamente ieri sera, venerdì 13 marzo, a "Otto e mezzo", il programma di approfondimento giornalistico condotto da Lilli Gruber su La7.

Commentando le notizie degli ultimi giorni, Celentano si è detto spaventato dal diffondersi del virus e si è complimentato con il governo con le scelte fatte per prevenirne l'ulteriore diffusione, ammonendo però i leader dei paesi confinanti con l'Italia. Queste le sue parole:

"È chiaro che ho paura. In questi casi credo che la paura sia un atto di coraggio. il coraggio di non uscire di casa, o di fare scelte appropriate da parte di chi ci comanda. Non sto parlando dell'Italia: penso che il governo si stia muovendo nel modo più giusto. Mi preoccupano i paesi attorno all'Italia, che mi sembra che adottino misure tutt'altro che stringenti per affrontare questa emergenza. Il nemico non lo conosciamo, è un nemico invisibile".

Tra le ultime uscite pubbliche di Celentano, il duro giudizio riservato lo scorso febbraio alla giuria demoscopica del Festival di Sanremo 2020 con una lettera pubblicata sui suoi canali social.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.