Morgan spiega il testo riscritto di 'Sincero'. E dice: 'Estenuanti i due mesi precedenti il Festival con Bugo'

Un nuovo capitolo della polemica tra i due cantautori.
Morgan spiega il testo riscritto di 'Sincero'. E dice: 'Estenuanti i due mesi precedenti il Festival con Bugo'

La strofa "riscritta" di "Sincero", quella che Morgan ha cantato a sorpresa sul palco dell'Ariston, provocando l'uscita di scena di Bugo e dunque la squalifica della coppia dal Festival di Sanremo 2020, è diventata un vero e proprio tormentone, come testimoniano le tante parodie pubblicate sui social network e i 12 milioni di visualizzazioni del video pubblicato sull'account YouTube ufficiale della Rai (è l'unica clip sanremese a non essere stata rimossa dalla piattaforma - le varie puntate possono essere riviste su RaiPlay). L'ex leader dei Bluvertigo tiene così tanto alla sua versione da scriverci su un lungo post, per spiegare i significati dietro a versi come "certo disordine è una forma d'arte / ma tu sai solo coltivare invidia" (specificando che è un errore aggiungere tra "certo" e "disordine" l'articolo determinativo "il", e che Bugo non è "il prodotto della coltivazione del disordine, ma piuttosto uno che calcola e trae forza dal rancore") e "ringrazia il cielo sei su questo palco / rispetta chi ti ci ha portato dentro".

Caricamento video in corso Link
Il post è stato pubblicato da Morgan sul suo sito ufficiale, poi rilanciato attraverso i vari canali social. Si intitola: "Il mio testo è un gesto ma non è dissing, è dissenso cantato da un dissidente a un dissennato cantante disprezzante". Tra le altre cose, l'ex giudice di "X Factor" scrive: "Quando parlo di rispetto parlo proprio di quello che né Bugo né i suoi collaboratori hanno avuto nei miei confronti. Non mi riferisco al giorno prima, ma ai due mesi precedenti, estenuanti, in cui tutti i giorni non ho ricevuto il rispetto da parte loro".

Sempre nella giornata di oggi Morgan ha fatto sapere di aver rifiutato l'invito di Terni Città Futura, che da anni organizza un tributo a Sergio Endrigo, tirato in ballo nella lite tra i due cantautori scoppiata in seguito alla deludente esibizione sulle note di "Canzone per te" nella serata delle cover del Festival (bocciata dall'orchestra, che l'ha messa ultima nella sua graduatoria), a tornare sul palco insieme a Bugo per omaggiare la voce di "Io che amo solo te".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.