Vuoi un biglietto per Joni Mitchell? Quattro milioni e mezzo. E devi comprarne due!

D’accordo l’eccezionalità dell’evento, ok che i proventi saranno devoluti a nobili cause, ma quattro milioni e mezzo di lire per un biglietto per andare a vedere Joni Mitchell, beh, francamente ci sembrano un po’ troppi. Specialmente se si tiene conto di un fatto non indifferente: occorre infatti comprarne un minimo di due!
Joni, infatti, ha deciso di celebrare il trentennale del suo album di debutto e l’arrivo del suo nuovo lavoro, “Taming the tiger”, con un concerto eccezionale (rarissime sono le apparizioni in pubblico dell’eroina di “Blue”) che si svolgerà il 18 settembre al Folk Center di Chicago. Per l’occasione, il locale si “autolimiterà” a 425 posti. Due conti son presto fatti: se tutti i 425 biglietti saranno venduti, l’incasso totale sarà di quasi due miliardi di lire. Nel set da 90 minuti, Joni presenterà Peter Yarrow, un terzo del trio folk Peter, Paul & Mary, il quale canterà con lei un paio di brani.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.