Roger e Brian Eno, esce ‘Mixing Colours’

18 brano composti e prodotti dai fratelli Roger e Brian Eno, che per la prima volta nella loro carriera danno alle stampe un album congiunto.

Roger e Brian Eno, esce ‘Mixing Colours’

Sarà immesso sul mercato il prossimo 20 marzo il primo album realizzato congiuntamente dai fratelli Roger e Brian Eno, “Mixing Colours”. In attesa che il risultato del sodalizio artistico tra i due possa essere ascoltato dal pubblico, Roger e Brian Eno hanno già messo a disposizione la prima anticipazione del progetto, la traccia “Celeste”, scritta e prodotta dai due artisti. Potete ascoltarla qui:

Il processo che ha portato alla realizzazione di “Mixing Colours” è iniziato, si legge nel comunicato stampa che annuncia il disco, “con Roger Eno che suonava singoli brani e li registrava usando una tastiera MIDI. Ha quindi inviato i file MIDI digitali a suo fratello maggiore che ha trasportato ogni brano nel suo particolare mondo sonoro, rivedendo e manipolando il contenuto. Il loro scambio ha generato una dinamica sinergia man mano che il progetto si sviluppava”.

L’embrione dell’album, composto da 18 brani, ognuno dei quali richiama un colore, risale al 2005, periodo nel quale sono nati i primi brani di “Mixing Colours”. "Non stavamo pensando a un risultato finale , era come una conversazione reciproca che è durata 15 anni", racconta a tal proposito Roger Eugene Eno, classe 1959, proseguendo:

Mi svegliavo, andavo dritto in studio, sistemavo la mia attrezzatura e improvvisavo, poi inviavo a Brian il materiale che reputavo più interessate. L'idea di un album completo è emersa quando il numero di pezzi continuava ad aumentare con risultati sempre più soddisfacenti. È qualcosa che nessuno di noi avrebbe potuto realizzare da solo. 

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/KsWpumzYVVlPc8s91eNVs2VD6B0=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/eno-mixingcolours-cover.jpeg

Quanto al fratello Brian, il più noto tra i due compositori e produttori, l’artista britannico si è così espresso a proposito della ricchezza strumentale dell’album e del suono che lo caratterizza:

Fra gli strumenti classici il clarinetto rappresenta una piccola isola di suono, la viola un'altra e il pianoforte a coda ancora un'altra. Ogni strumento è un insieme finito di possibilità sonore, un'isola nell'oceano illimitato di tutti i possibili suoni che potresti fare. Quello che è successo con l'elettronica è che tutti gli spazi tra quelle isole vengono esplorati, producendo nuovi suoni che non sono mai esistiti in precedenza. È stato un grande piacere per me esplorare quell'oceano con le composizioni uniche di Roger .

Ecco la tracklist di “Mixing Colours”:

1 Spring Frost
2 Burnt Umber
3 Celeste 
4 Wintergreen
5 Obsidian 
6 Blonde 
7 Dark Sienna
8 Verdigris
9 Snow
10 Rose Quartz 
11 Quicksilver
12 Ultramarine
13 Iris
14 Cinnabar
15 Desert Sand
16 Deep Saffron
17 Cerulean Blue
18 Slow Movement: Sand

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.