Shade: ‘L’idea è quella di fare un nuovo album e collaborare con altri rapper’

‘C’è un lato rapper molto forte in me che vuole venir fuori’ racconta il rapper torinese a Rockol parlando del suo nuovo singolo, dei suoi progetti futuri e di quello che sarà l'ideale seguito di 'Truman'

Shade: ‘L’idea è quella di fare un nuovo album e collaborare con altri rapper’

“Allora ciao” è il titolo del nuovo singolo di Vito Ventura, nome all’anagrafe di Shade. La canzone, uscita lo scorso 10 gennaio, segue la pubblicazione del brano “Hit dell’estate”, presentato lo scorso 17 giugno 2019 e - come ha raccontato il rapper torinese durante l’intervista per Rockol - “È un singolo relativamente recente dal punto di vista della scrittura. Praticamente l’ho scritto dopo l’estate, verso fine ottobre. Arriva dopo una serie di singoli che ho scritto e non sono usciti perchè erano troppo simili a cose che avevo già fatto. Volevo qualcosa che mi facesse uscire un po’ dalla mia comfort zone.”

Shade ha precisato:

“Volevo fare una cosa mia. una cosa che mi rappresentasse al 100% e che fosse un nuovo Shade, in un certo senso, con il cuore di quello vecchio. Infatti 'Ti stringo e mi si stringe il cuore' è sempre il cuore del vecchio Shade nel pezzo. Però c’è un modo di cantare diverso, le strofe sono più pop. Poi ci ho messo l’extra beat. Ho sconvolto un po’ quelli che erano i crismi del mio singolo ‘tipico’.”

Nel caso della canzone “Allora ciao” è nata prima la musica del testo. “È la musica che ha acceso le idee.” Ha detto Shade che ha lavorato al brano con il suo produttore Jaro, insieme a Itaca, un gruppo di produttori. Il testo del pezzo, una canzone intima e personale, è stato poi scritto dal rapper in un’ora, ha detto Vito: “È stato veramente un testo che ho scritto di getto. E sono sempre quelli che funzionano di più.”

Il nuovo singolo di Shade è stato annunciato con un video che propone un freestyle ispirato al film “Ritorno al futuro”, presentato sui social con un messaggio che recita: “Siamo tornati indietro nel futuro dal 2012.” Il 2012 è stato l’anno in cui è uscito il video dal titolo “Freestyle Lavanderie Ramone” del rapper piemontese con Ensi e Fred De Palma. “È stato il video che mi ha fatto conoscere in giro” ha detto Vito e ha continuato: “È diventato il video di freestyle più visto in assoluto in Italia. Mi ha fatto conoscere e permesso di fare una serie di cose che mi hanno portato a oggi. Molti ragazzi mi scrivono: ’Perchè non c’è più quello Shade lì che fa freestyle per strada.’ Molti invece mi dicono: ’Io voglio le tue canzoni d’amore’.” Shade ha poi aggiunto: “Mi sono detto: ‘Perchè non fare sfidare i due Shade?’ L’escamotage per farlo è stato ‘Ritorno al futuro’.”

“ ‘Allora ciao’ è sicuramente l’anticipazione di qualcosa di nuovo”. Ha spiegato il rapper di Torino raccontando i suoi progetti futuri e ha spiegato: “Perché è veramente diversa quello fatto finora e mi piacerebbe settare il nuovo Shade, il nuovo progetto e il nuovo album prendendo come primo passo questo ultimo singolo.”

L’ideale seguito di “Truman”, ultimo album di Shade pubblicato il 16 novembre 2018, non è ancora in dirittura di arrivo ma il rapper ha già un’idea su come vorrà lavorare a un nuovo disco. “Truman” presentava diverse collaborazioni con altri artisti come, tra gli altri, J-Ax, Nitro e Grido. Il prossimo lavoro discografico di Shade, Vito ha narrato: “Ho tantissima voglia di avere nel nuovo album dei rapper con cui sono amico.” E ha aggiunto: “Sarebbe bello collaborare con tanti rapper.” Spiegando: “In ‘Truman’ ci sono poche collaborazioni dal punto di vita rap. C’è ancora un lato rapper molto forte in me che vuole venir fuori. Infatti tra le varie cose che ho scritto non tutte sono così pop.”

Chi è Shade nel mondo del rap? “Credo che non abbia mai saputo rispondere a questa domanda, anche prima della trap, dell’indie e di tutte queste cose qui perchè sono sempre stato una mosca bianca.” Ha raccontato Vito. “Forse non c’è una vera e propria categoria in cui io mi possa inserire e non c’è neanche un mondo al quale io mi ispiri più che a un altro. Però è ‘Shade’, è proprio la mia cosa. Ci sono cose che mi sento di fare solo io.” Il rapper ha poi detto: “Cerco sempre di fare sempre quello che mi piace. L’unico genere che mi sento di dire al quale appartengo è il genere mio, il genere ‘Shade’.”

Shade ha concluso spiegando: “Sarebbe molto facile aggrapparmi a qualche genere di tendenza. Però non l’ho mai fatto. Piano piano qualche risultato negli anni è arrivato. Il segreto secondo me è continuare così, le cose non sono mai immediate. Quando sono troppo immediate pi vanno via altrettanto velocemente.”

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.