Sanremo 2020, Rita Pavone risponde alle polemiche

La cantante torinese risponde agli attacchi legati ai suoi ideali politici e a chi protesta contro la sua partecipazione in gara a Sanremo 2020.
Sanremo 2020, Rita Pavone risponde alle polemiche

Non sono passati inosservati sui social gli ideali di Rita Pavone, in gara tra i "big" al Festival di Sanremo 2020, che più di una volta ha espresso simpatie per un certo orientamento politico piuttosto che per un altro. E così, nelle ore successive all'annuncio della partecipazione della cantante torinese alla manifestazione, in molti hanno polemizzato contro la presenza della Pavone - ritenuta una sostenitrice del centrodestra - nel cast dei cantanti in gara al Festival.

Ora arriva la risposta della cantante, che all'Ansa fa sapere: "Come diceva Charlie Chaplin, preoccupati più della tua coscienza che della reputazione. Perché la tua coscienza è quello che tu sei, la tua reputazione è ciò che gli altri pensano di te. E quello che gli altri pensano di te è problema loro".

Sul palco dell'Ariston - a quarantotto anni dall'ultima partecipazione - Rita Pavone farà ascoltare "Niente (Resilienza 74)", un brano scritto da suo figlio Giorgio Merk (nato dall'unione con Teddy Reno). Il numero nel titolo è un riferimento alla sua età: "Ho 74 anni, ma la mia voce non l'ha ancora capito. Se non mi guardo allo specchio non me lo ricordo neanche io. [...] È una gran bella canzone, un vestito cucito addosso a me, grintosa e vitale. Non vado lì per vincere, ma per far scoprire una Rita Pavone che non è più quella del 'Geghegè', ma che sa dare ancora energia".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.