La storia di "De Gregori canta Bob Dylan"

L'omaggio del cantautore romano a Dylan torna in formato vinile: è in edicola dal 30 novembre, nella collana Francesco De Gregori Vinyl Collection di DeAgostini
La storia di "De Gregori canta Bob Dylan"

L'ammirazione di Francesco De Gregori per Bob Dylan non è mai stata un mistero e, nel 2015, viene ufficialmente portata alla luce con l'uscita di De Gregori canta Bob Dylan.
Le 11 tracce del disco sono essenzialmente brani di Dylan tradotti in italiano. Traduzioni in cui, in parte, De Gregori si era già cimentato in passato.
Come nel caso di Non dirle che non è così (If You See Her, Say Hello) - pubblicata nel disco dal vivo del 1997 La valigia dell’attore - Come il giorno (I Shall Be Released) o, ancora, Via della povertà (Desolation Row), tradotta insieme a Fabrizio De André che poi la inserì nell'album Canzoni (1974).

L'arte di Bob Dylan è sempre stata un punto di riferimento per De Gregori, anche perché rappresentava un tramite con la cultura statunitense.
«Quando arrivò Dylan, capii che tutti i conti tornavano. Da Paperino a Steinbeck, da Melville a John Ford», ha dichiarato Francesco.
È interessante notare la scelta dei brani, che non include - contrariamente a quanto si potrebbe immaginare - i pezzi più celebri di Bob.

CONTINUA A LEGGERE SU DEAGOSTINIVINYL.COM

Dall'archivio di Rockol - Francesco De Gregori racconta i suoi album dal vivo
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
4 dic
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.