Sesso, droga e Rolling Stones: le frequentazioni di Patty Pravo

La diva veneziana, 71 anni compiuti lo scorso aprile, si racconta in questa lunga intervista, tra amori e cattive abitudini.
Sesso, droga e Rolling Stones: le frequentazioni di Patty Pravo

"Sono nata sorridente e spero di morire sorridente": Patty Pravo si racconta in una lunga intervista al Corriere della Sera, nella quale racconta le avventure della sua vita (tra viaggi e sesso), le sue frequentazioni (con Keith Richards e Mick Jagger dei Rolling Stones) e i suoi vizi (su tutti, la droga).

La cantante, che lo scorso aprile ha spento le 71 candeline sulla torta, nell'intervista ha raccontato alcuni aneddoti legati alla sua vita, parlando anche dei tanti matrimoni. A partire da quello con il batterista e pittore Gordon Fagetter:

"Ci sarebbe piaciuto un figlio, ma non puoi crescere i figli in tour e ci siamo promessi che non ne avremmo avuti. Il secondo era Franco Baldieri. L'unico non musicista, ma antiquario. Abbiamo passato la notte insieme, scoperto di essere anime uguali e, la mattina, ho messo la pelliccia sul pigiama e siamo andati in Campidoglio a sposarci. È durata poco [...] perché ho incontrato Riccardo Fogli. Il loro manager (dei Pooh) gli disse di scegliere: o loro o me. Riccardo scelse me. Finì perché io dovevo lavorare e non è bello portarsi dietro uno che non lavora. Ci siamo sposati in Scozia, con rito celtico, per cui, non è con lui che divento bigama. Lavoravo con Vangelis all'album Tanto, entro nel suo studio e vedo un bellissimo ragazzo che suona il basso, Paul Martinez. Poi un altro, bellissimo, che suona la chitarra, Paul Jeffrey. Amarci in tre fu naturale".

La diva veneziana ha ricordato anche l'arresto del 1992 e la detenzione nel carcere romano di Rebibbia:

"Ci sono stata tre giorni, rilasciata con tante scuse perché cercavano cocaina, ma io, se c'è una cosa che non ho mai preso è la coca. Il resto sì. Cominciai a casa del pittore Mario Schifano, anni 60. Aveva vasi pieni di pilloline, ci bivaccavano i Rolling Stones".

Oggi, dice Patty, "con la roba che circola" non tocca più nulla:

"Neanche la canna che Ornella Vanoni prende per dormire. Mi chiama sempre dopo mezzanotte".

La voce di "Pazza idea" ha parlato anche della sua amicizia con Keith Richards e Mick Jagger:

"Con Keith Richards, siamo ancora amici. Ero con lui quando cadde da una palma alle Fiji e i giornali scrissero che era ferito grave, ma fu solo una bottarella. Si fece un Jack Daniels e già non ci pensava più. Mick Jagger, abbiamo girato Parigi senza che nessuno ci riconoscesse".

Vista all'inizio dell'anno in gara a Sanremo con "Un po' come la vita" (è stata la sua decina partecipazione in oltre cinquant'anni di carriera), Patty Pravo ha pubblicato in concomitanza con la partecipazione al Festival "Red", il suo ventisettesimo album in studio.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.