Donald Trump dileggia Bruce Springsteen

Il presidente degli Stati Uniti durante un comizio usa "Purple Rain" di Prince dopo che, per iscritto, aveva promesso agli eredi del musicista che non la avrebbe mai più usata.

Donald Trump dileggia Bruce Springsteen

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, una volta di più, si è trovato in rotta di collisione con il mondo del rock. Così, durante un suo comizio, ha dileggiato Bruce Springsteen e altri musicisti oltre ad avere infranto la promessa di non usare canzoni di Prince ai suoi incontri di natura politica.

Il tutto è accaduto il 9 ottobre durante un comizio a Minneapolis (Minnesota), la città natale di Prince, quando è stata utilizzata "Purple Rain", anche se in precedenza aveva garantito che non lo avrebbe mai fatto.

"Non ho avuto bisogno di Beyoncé e di Jay-Z, non ho avuto bisogno del piccolo Bruce Springsteen", ha detto Trump riferendosi alla sua vittoria elettorale del 2016. Ha poi continuato a criticare in modo non del tutto preciso le partecipazioni del Boss ai comizi elettorali della sua avversaria nella corsa alla Casa Bianca Hillary Clinton, dicendo che Springsteen avrebbe "fatto due canzoni e poi se ne sarebbe andato... e tutti se ne sarebbero andati con lui. E lei sta ancora parlando di fronte alla stessa pessima folla. La cosa più folle che abbia mai visto."

La Prince Estate – che gestisce l’eredità del cantautore di Minneapolis - ha reagito alla rottura della promessa che fece Trump con tanto di lettera, con un comunicato affidato a un tweet. "Il presidente Trump ha suonato ‘Purple Rain’ di Prince stasera in occasione di un evento elettorale a Minneapolis, nonostante avesse confermato un anno fa che non avrebbe usato musica di Prince per la campagna. La Prince Estate non darà mai il permesso al presidente Trump di usare le canzoni di Prince".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.