È morto il batterista dei Cream Ginger Baker

Il musicista britannico, 80 anni, è venuto a mancare oggi, 6 ottobre, dopo le turbolenze attraversate negli ultimi giorni (e non solo).

È morto il batterista dei Cream Ginger Baker

È venuto a mancare oggi, 6 ottobre, il batterista dei Cream Ginger Baker, che lo scorso 25 settembre era stato ricoverato in ospedale dopo aver dovuto affrontare nel corso degli anni diversi problemi di salute. Nonostante la famiglia del leggendario musicista britannico, nato nell’agosto 1939, avesse fatto sapere nei giorni successivi al ricovero che Baker si trovava in condizioni piuttosto stabili il musicista, 80 anni, non è sopravvissuto. La triste notizia della sua dipartita è stata annunciata sui social attraverso il profilo dell’artista:

Siamo molto tristi nell’annunciare che Ginger è venuto a mancare in pace in ospedale questa mattina. Grazie a tutti per le vostre gentili parole delle ultime settimane.

Non si sa molto sulle cause della morte del batterista londinese se non le informazioni che già erano state diffuse tempo fa – una malattia cronica ai polmoni, un’artrite degenerativa e un’operazione al cuore nel 2016 -  a proposito delle turbolenze attraversate da colui che nel 1966 ha dato vita all’avventura dei Cream insieme a Eric Clapton e al bassista Jack Bruce.

Nato a Lewisham, a sud di Londra, Peter Edward Baker, soprannominato Ginger, ha iniziato, da ragazzino, il suo percorso artistico prendendo lezione dal batterista jazz Phil Seaman. Come componente dei Blues Incorporated, prima, e della Graham Bond Organization, poi, Baker ha conosciuto colui che sarebbe diventato il futuro bassista dei Cream, Jack Bruce: facendo squadra con Eric Clapton il terzetto avrebbe poi dato vita alla band di “Sunshine of Your Love”, tra i nomi più influenti della storia del rock. Dopo lo scioglimento del gruppo, che già nel 1968 metteva in scena il tour d’addio alle scene, Ginger Baker ha fatto parte dei Blind Faith con Steve Winwood e Ric Grech, del gruppo fusion Ginger Baker’s Air Force e ha collaborato negli anni con artisti come Fela Kuti, gli Hawkwind, i Public Image Limited di John Lydon e i Masters of Reality.

L’ultima volta che i Cream si sono esibiti fianco a fianco sul palco è stato nel 2005, quando i tre musicisti si sono riuniti per mettere in scena una serie limitata di concerti distribuiti tra la Royal Albert Hall di Londra e il Madison Square Garden di New York. 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.