David Bowie denunciato per ‘Space oddity’

David Bowie denunciato per ‘Space oddity’
Gli eredi e la famiglia di Gus Dudgeon, che per lunghi anni fu tra i produttori preferiti di Elton John, hanno denunciato David Bowie per una vicenda legata al primo disco di successo del futuro Duca Bianco, “Space oddity”. Dudgeon, scomparso nel luglio 2002 in un incidente stradale avvenuto in Gran Bretagna, aveva lavorato su “Space oddity” ricevendo soli 475 dollari e la promessa del 2% sulle vendite. Ma la promessa venne disattesa, ed ora il legale David Morgan, ex assistente di Dudgeon, ha scelto la via del tribunale. La richiesta di risarcimento per danni è pari a circa 7 milioni di euro.
Dudgeon era nato nel Surrey britannico nel 1942 ed entrò nel mondo della musica come “tea boy” agli Olympic Studios della Decca in Baker Street, Londra.
Dall'archivio di Rockol - La storia di "The rise and fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars" di David Bowie
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.