Noel Gallagher, la mente del britpop e non solo: la playlist

Dopo il concerto del Primo Maggio, alla (ri)scoperta della carriera dell'ex leader degli Oasis a partire da un playlist su TIMMUSIC

Noel Gallagher, la mente del britpop e non solo: la playlist

E' stata l'esibizione di punta del concerto del 1° maggio, che si è svolto ieri, in Piazza San Giovanni a Roma: Noel Gallagher con i suoi High Flying Birds. Oggi l'ex leader degli Oasis ha pure annunciato un nuovo singolo ed un nuovo EP. Andiamo alla (ri)scoperta della carriera dell'ex leader degli Oasis a partire da un playlist su TIMMUSIC, che riproduce la scaletta dell'ultimo concerto in Italia, a Milano.

Noel Gallagher nasce il 29 maggio 1967 a Longsight, quartiere di Manchester. Impara a suonare la chitarra da autodidatta all’età di tredici anni, trascorrendo comunque un’infanzia turbolenta, a causa dei problemi di alcolismo del padre. Lascia gli studi ancora molto giovane - dopo aver rovesciato un sacco di farina sulla testa del preside del liceo durante l'ultimo giorno di scuola - e inizia a lavorare nel mondo delle costruzioni. Fa diversi lavori, mantenendo comunque la sua passione per la musica; nel 1988 incontra Graham Lambert, chitarrista degli Inspiral Carpets, con cui Noel incomincia a suonare in giro per il mondo. Alcuni anni più tardi entra a far parte dei The Rain, band locale di cui il fratello minore Liam è il leader. Dopo cinque anni il gruppo – che nel frattempo cambia il proprio nome in Oasis – riesce a pubblicare il primo singolo, “Supersonic”, che precede il debutto DEFINITELY MAYBE, dell’agosto 1994, lavoro che diventa il più venduto della classifica inglese. È però con (WHAT’S THE STORY) MORNING GLORY? (1995) che il gruppo raggiunge la fama internazionale, poiché il disco vende venticinque milioni di copie nel mondo. Seguono BE HERE NOW (1997) e STANDING ON THE SHOULDER OF GIANTS (2000), che vede una nuova formazione del gruppo.

Nel 2001 Noel fonda la sua etichetta, la Soul Mash Records, continuando comunque la sua attività con gli Oasis: HEATHEN CHEMISTRY esce nel 2002, seguito da DON’T BELIEVE THE TRUTH del 2005. Alla fine del 2006 Gallagher compie un tour internazionali esibendosi in modalità acustica, arrivando persino a Mosca, città invece mai toccata dagli Oasis. Nel 2008 è la volta di DIG OUT YOUR SOUL (pubblicato con la band), mentre a marzo 2009 viene pubblicato THE DREAMS WE HAVE AS CHILDREN, una raccolta di canzoni registrate solo da Noel alla Royal Albert Hall di Londra in supporto al Teenage Cancer Trust.

In seguito all'ennesima burrascosa litigata, a fine agosto 2009, Noel lascia gli Oasis verso la fine del tour, facendo saltare le ultime date, tra cui una in Italia. Poco dopo conferma la volontà di intraprendere la carriera solista, e nel marzo del 2010 tiene dei concerti alla Royal Albert Hall di Londra.


Nel 2011 fonda i Noel Gallagher's High Flying Birds, band con cui pubblica un album di debutto omonimo nel 2011 e poi "Chasing yesterday", quattro anni dopo.


Nel novembre del 2017 esce poi il nuovo WHO BUILT THE MOON?, che segna una certa evoluzione sonora, anche grazie al contributo in fase di scrittura di David Holmes. Nel 2019 Noel si esibisce al concerto del 1° maggio e arriva l'EP "Black star dancing".


 

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.