Madonna accusata di aver 'rubato' un Grammy

Madonna accusata di aver 'rubato' un Grammy
Due autori, Dave Curtiss e Clive Maldoon, rivendicano il Grammy Award portato a casa da Madonna grazie a "Ray of light". «Ho scritto io quel pezzo nel 1971: è a me che devono dare il premio», sostiene Curtiss. Questa è la vicenda: William Orbit, produttore dell'ultimo, fortunato album della cantante italo-americana, ha scoperto il brano, rimasto nell'archivio di uno studio di registrazione, lavorando con Christine Leach, nipote di Maldoon. Curtiss dice che «La musica e le parole sono virtualmente identiche, a parte il cambiamento dell'ultimo verso e il fatto che abbiano usato una scala in maggiore più adatta alla dance. Madonna non rilascia dichiarazioni; gli organizzatori dei Grammy Awards, interpellati, hanno commentato che «la cantante ci tiene a essere considerata un'autrice, e quindi è quasi naturale che, ritirando il premio, non abbia fatto notare che il brano non è suo».
Anche se la statuetta andrà nella bacheca di Madonna, comunque, Curtiss si può consolare con 400.000 dollari di diritti d'autore (circa 700 milioni di lire).
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.