Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Pop/Rock / 02/03/2019

Jerry Lee Lewis colpito da un leggero ictus, ma si riprenderà

Jerry Lee Lewis colpito da un leggero ictus, ma si riprenderà

Jerry Lee Lewis, il leggendario rock'n'roller statunitense noto per il suo esuberante modo di suonare il piano, ha subito un ictus durante la giornata del 1 marzo.

Lo conferma la pagina Facebook ufficiale dell'artista e lo riferisce la stampa americana. I fan possono comunque tirare un sospiro di sollievo in quanto pare che si sia trattato di un ictus di entità minore.

Su Facebook si legge:

La scorsa notte Jerry Lee Lewis è stato colpito da un piccolo ictus. Ora è con la sua famiglia a Memphis, dove è in convalescenza e i dottori si aspettano che si riprenda totalmente. The Killer [questo il suo soprannome - ndr] non vede l'ora di tornare in studio per incidere un album gospel e di suonare dal vivo per i suoi fan. La sua famiglia chiede privacy per il momento. Auguri e preghiere saranno apprezzatissimi.

"'Ma ti farò tornare in salute e guarirò le tue ferite', dice il Signore" - Geremia 30:17

Lewis, nato in Louisiana, ha 83 anni e ha cominciato a suonare il piano a nove - stando a quanto raccontato nella biografia pubblicata nel suo sito ufficiale. E' entrato nella Rock & Roll Hall of Fame 33 anni fa, nel 1986, con la seguente motivazione: "Martellava sul piano con un tale abbandono che c'era da meravigliarsi che lo strumento non cadesse a pezzi. E' un uomo selvaggio, provocatorio, spericolato, instancabile che può farti perdere nel rock'n'roll".

Scheda artista Tour&Concerti
Testi