Harry Styles, da X Factor alla carriera solista (1 / 11)

Harry Styles, da X Factor alla carriera solista

Nata a tavolino tra i ranghi dell’edizione britannica del talent X Factor nel 2010, la boy band raccolta sotto il nome di One Direction, messa insieme dai giudici del programma, poco convinti della solidità da solisti dei suoi componenti, è infine tornata alle origini, con i cinque One Direction che hanno preso – dal 2015 Zayn Malik e dal 2016 anche tutti gli altri – la strada dei progetti in solitaria. Non ha aspettato molto, dopo l’addio, Harry Styles per fare il suo debutto discografico da solista, pubblicando l’anno successivo il suo esordio nel mercato del disco, “Harry Styles”, capitanato dai singoli “Sign of the Times”, “Two Ghosts” e “Kiwi”, e seguito dalla tournée sui palchi internazionali - Italia compresa - “Live on Tour”. Tra tutti i componenti della band teen pop Styles, nato a Redditch, a una ventina di km da Birmingham, il primo febbraio 1994, è stato capace di costruire un rapporto particolarmente stretto con i fan, complici la vicinanza del giovane artista al mondo LGBT e le accortezze più volte riservate al suo pubblico, come quando il (da oggi) ventiseienne cantante britannico fece recapitare pizza e cioccolata calda ai fan che si erano accampati fuori dal londinese Hammersmith Apollo il giorno prima della sua esibizione. Se siete tra coloro che hanno conosciuto Harry Styles quando già cantava la ballata “Sign of the Times” questa è l’occasione buona per percorrere a ritroso la sua evoluzione artistica, a partire dagli anni con gli One Direction, band per la quale è stato autore e cantante. E non dimenticatevi di fargli gli auguri.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.