Addio a Charles Aznavour

Addio a Charles Aznavour

E' morto il cantante francesce Charles Aznavour: è deceduto ieri a Alpilles, in Francia all’età di 94 anni. 

Aznavour era nato il 22 maggio 1924 a Parigi da genitori di origine armena, come Charles Aznavourian. Già all’età di nove anni iniziò a esibirsi, anticipando una carriera che durerà fino alla fine della sua carriera, tra cinema ecanzone. Quest'estate, a giugno, avrebbo dovuto cantare anche a Palmanova, ma il tour era stato annullato in seguito ad una caduta in cui si era rotto un braccio.
In Italia si era invece esibito nel 2017, cantando a Roma e Cagliari, e poi Milano, agli Arcimboldi, lo scorso novembre; con il nostro paese aveva un rapporto particolare e intenso: ha inciso molte canzoni nella nostra lingua.

Descritto spesso come il “Frank Sinatra di Francia”, Aznavour era noto soprattutto per le sue canzoni romantiche e per  suoi successi degli anni Cinquanta, Sessanta e Settanta, il periodo di maggiore popolarità, in quel periodo arriva anche al primo posto in Inghilterra con “She", scritta per la serie TV "Seven Faces of Woman" nel 1974 (e poi ripresa con successo nel '99 da Elvis Costello per il film "Notting Hill").

Nel 1988 scrive insieme al cognato e co-autore Georges Garvarentz “Pour toi Armenie”, un brano dedicato alle vittime del terremoto in Armenia, la sua patria d'origine, per cui si è spesso battuto:  la canzone rimase ai vertici delle classifiche per tredici settimane.  Molte sue produzioni sono state poi interpretate da grandi della canzone mondiale: da Fred Astaire a Bing Crosby passando per Ray Charles e Liza Minnelli.  All’inizio del 2006, Aznavour cominciò una tournée in giro per l’America e il Canada, che raccolse consensi molto positivi. Nella seconda metà del 2007, invece, dopo essersi dedicato a un’attività dal vivo soprattutto in Giappone e in Asia, ritornò in Europa e in particolare a Parigi per una ventina di concerti al Palazzo del Congresso.  Sempre nel 2006  cantò nel maggior concerto di Yerevan, capitale dell’Armenia, per iniziare la stagione “Arménie mon amie”, sempre per sostenere il suo paese. Negli ultimi anni aveva continuato ad esibirsi con regolarità. Il suo ultimo album è invece "Toujours" del 2011.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.