Jimi Hendrix - la recensione di "Both Sides of the Sky"

Jimi Hendrix - la recensione di "Both Sides of the Sky"

“Both sides of the sky” è l’ultimo atto di una trilogia di registrazioni postume di Jimi Hendrix che comprende “Valleys of Neptune” del 2010 e “People, hell & angels” del 2013. Si tratta di incisioni effettuate fra il 1968 e il 1970, quando il chitarrista tenne un gran numero di session accompagnato dai due membri dell’Experience (Noel Rending e Mitch Mitchell), dai nuovi compagni di strada della Band of Gypsys (Billy Cox e Buddy Miles), da un’ampia varietà di musicisti amici e collaboratori occasionali fra cui Stephen Stills e Johnny Winter.

È la storia più vecchia del mondo: lui, lei e l’altro. L’incontro clandestino fra due amanti è interrotto dall’arrivo del legittimo fidanzato di lei. L’amante cerca disperatamente le sue scarpe per darsela a gambe. È un rock-blues intitolato “Lover man” a cui Jimi Hendrix lavorò per almeno un paio d’anni senza giungere a un approdo definitivo. Lo si era già sentito, in chiave seriosa e vagamente psichedelica, in “Valleys of neptune”. Oggi l’ascoltiamo in versione accelerata e compatta. È il 15 dicembre 1969 e forse Jimi Hendrix, il bassista Billy Cox e il batterista Buddy Miles vogliono divertirsi. Fatto sta che nel finale Hendrix accenna il tema di “Batman”. La fuga dell’uomo che s’infila nel letto delle altre diventa una inseguimento rocambolesco e fumettoso.

Leggi la recensione completa di "BOTH SIDES OF THE SKY" cliccando qui

Dall'archivio di Rockol - Jimi Hendrix e la sintassi della musica
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.