Rockol Awards 2017: la cronaca della serata - FOTO

Rockol Awards 2017: la cronaca della serata - FOTO

ore 23:36 - Dopo il live set di Meta si chiude l'edizione 2017 dei Rockol Awards. Massimo Cotto chiama sul palco Giampiero Di Carlo, Gian Arnaldi e tutto lo staff dei Rockol Awads 2017 per i saluti finali.

ore 23:12 - L'ultima premiazione della serata riguarda la categoria Migliore Album Italiano secondo il giudizio della Rete, nella quale concorrono Caparezza con "Prisoner 709", Ermal Meta con "Vietato morire" e Negramaro con "Amore che torni". Massimo Cotto chiama sul palco Valerio Soave, patron dell'etichetta Mescal, che consegna il riconoscimento ancora una volta nelle mani di Ermal Meta, già vincitore nella categoria Migliore Video Italiano secondo il giudizio della Rete.  "Sono particolarmente fiero di Ermal, sono felice di consegnargli il premio", ha dichiarato Soave. L'artista, una volta ricevuto il trofeo, si ferma sul palco per offrire una versione dal vivo delle sue "Voce del verbo", "Vietato morire", "Piccola anima", "Umano" e "A parte te".

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/z3aiqcze8xj_BTjqWloltUISaxc=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/ermal-rockol-awards-20180117-231352-3k2a7463.jpg
ore 23:06 - Massimo Cotto chiama sul palco Mattia Marzi di Rockol per la premiazione della categoria Migliore Evento Live Italiano secondo il giudizio della Rete, che vede in lizza Caparezza, Il Volo e Vasco Rossi. Il trofeo se lo aggiudica il rocker di Zocca, che - pur non essendo presente alla cerimonia - interviene per mezzo di un video messaggio proiettato in sala: "Grazie al pubblico di Rockol, che mi ha premiato, e a tutto il popolo del rock. 'Modena Park' è diventato un record, che ha dimostrato la capacità del nostro Paese di creare eventi di aggregazione pacifica", ha commentato Rossi: "Il 2017 rimarrà l'anno di Modena Park, una festa unica e irripetibile. Grazie a chi ha lavorato dietro le quinte, e a chi era con me sul palco. E un ultimo saluto a Guido Elmi". "Chi quella sera c'era, lì in mezzo agli oltre 220.000 dell'esercito del Kommandante, ha ancora negli occhi le immagini di quella giornata incredibile", ha commentato Marzi: "Una Modena praticamente sotto assedio, la processione dalla stazione verso il Parco Enzo Ferrari, il palco, mastodontico, gigantesco. Ma soprattutto: la folla oceanica. 'Benvenuti nella leggenda', aveva detto Vasco, salendo sul palco. Non si sbagliava mica. Perché 'Modena Park' non è stato un concerto qualunque: per i tanti fan del Blasco è stato 'il' concerto".

Ore 23:05 - Per la premiazione della categoria Migliore Video di Artista Italiano secondo il giudizio della Rete viene chiamata sul palco da Massimo Cotto Chiara Santoro, Music Content and Data Partnerships di YouTube e Google Play: viene dichiarato vincitore Ermal Meta con "Vietato morire", che batte così in finale Caparezza con "Ti fa stare bene" e Francesco Gabbani con "Occidentali's karma". 

ore 23:00 - L'amministratore delegato di TicketOne Stefano Lionetti viene chiamato sul palco da Massimo Cotto per il conferimento di un altro BigliettOne D’Oro, questa volta assegnato a un artista o gruppo internazionale per l'attività svolta dal vivo nel nostro Paese. I vincitori sono i Depeche Mode, che con il loro Global Spirit Tour hanno toccato l'Italia per la prima volta nel giugno nel 2017 fino, in attesa di tornare ad esibirsi nella Penisola i prossimi 27 e 29 gennaio (a Milano) e il prossimo 2 luglio (a Barolo). "Anche quest'anno è andato benissimo nel mondo del ticketing", ha dichiarato Lionetti: "Il mondo del live è un punto di forza nel mondo della passione. Diamo questo premio ai Depeche Mode, il gruppo straniero che nel 2017 ha venduto più biglietti in Italia". Il premio viene ritirato ancora una volta da Marco Boraso, responsabile marketing e comunicazione di Live Nation Italia: "E' bello constatare come una band con così tanta storia alle spalle abbia realizzato un tour così importante: lunga vita ai Depeche Mode", dichiara Boraso. Interviene a sorpresa l'editore di Rockol Giampiero Di Carlo, che consegna a Lionetti un premio speciale.

ore 22:52 - Gianni Sibilla rimane sul palco insieme a Massimo Cotto per la premiazione nella categoria Migliore Evento Live Italiano per la Critica: tra i finalisti Afterhours, Brunori SAS e Vasco Rossi, ad avere la meglio è la band guidata da Manuel Agnelli. "Se c’è un gruppo che da sempre ha investito sul live, suonando sempre comunque e dovunque, sono gli Afterhours, e questo ben prima che fare molti concerti diventasse una necessità dovuta dal cambiamento della nostra industria", sono le parole usate da Sibilla a commento dell'annuncio: "Negli ultimi anni hanno, per così dire, 'scoperto' gli Afterhours per i motivi che sappiamo. Ma loro continuano a suonare, e investire sul live come luogo dove un artista si crea un pubblico fedele e una credibilità. Il fatto che questo premio gli arrivi nel 2017 e da una giuria 'specializzata', dopo decenni di carriera, dimostra che questo 'lavoro' paga, eccome". Agnelli - "Grazie a Rockol, e a tutti quelli che ci hanno votato, nonostante siano venuti a vederci dal vivo", dichiara - e Rodrigo D'Erasmo restano sul palco per un live set acustico a sorpresa, durante il quale vengono eseguite "Ballata per la mia piccola iena", ("Non mi ricordo le parole", ammette scherzando Agnelli, facendosi aiutare dal pubblico) "Non voglio ritrovare il tuo nome" e una cover di "State Trooper" di Bruce Springsteen.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/o8vc_ItJuUoI-xP36PBmezguWGA=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/agnelli-rockol-awards-20180117-224512-3k2a7246.jpg
ore 22:42 - Gianni Sibilla di Rockol viene chiamato da Massimo Cotto sul palco per la premiazione nella categoria Migliore Evento Live Internazionale per la Critica, nella quale sono in corsa Nick Cave, Radiohead e Eddie Vedder. A spuntarla è Nick Cave. "Un concerto pazzesco, il suo", ha dichiarato Sibilla: "Un'esperienza quasi mistica: Nick Cave è pazzesco, dal vivo".

Ore 22:26 - Massimo Cotto invita il giornalista di QN Andrea Spinelli sul palco per la premiazione della categoria Migliore Album Italiano per la Critica, nella quale sono in corsa Brunori SAS con "A casa tutto bene", Caparezza con "Prisoner 709" e Cesare Cremonini con "Possibili scenari". La vittoria viene assegnata a Brunori, che raggiunge i due sul palco per ritirare il premio. Il cantautore calabrese resta sul palco per proporre dal vivo al pubblico presente in sala le sue "Canzone contro la paura", "L'uomo nero" e "La Verità".

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/M5bdLVcLOVxUxamIzpr02cjv67I=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/brunori-rockol-awards-20180117-222556-3k2a7123.jpg
Ore 22:24 -  Viene proiettato un video tributo a Dolores O'Riordan, la leader dei Cranberries tragicamente scomparsa lo scorso 15 gennaio all'età di 46 anni.

Ore 22:20 - La giornalista e speaker radiofonica Sonja Annibaldi viene chiamata sul palco da Massimo Cotto per la premiazione nella categoria Migliore Album Internazionale secondo il giudizio della rete, nella quale si affrontano i Depeche Mode con "Spirit", LP con "Lost on You" e Ed Sheeran con "÷". Ad avere la meglio è LP, che - pur non essendo intervenuta fisicamente alla premiazione, ringrazia pubblico e organizzatori con un video realizzato per l'occasione. "Grazie Rockol per questo premio, non posso crederci: grazie dal profondo del cuore. Italia, ti amo", ha dichiarato l'artista. A ritirare il riconoscimento è Dario Raimondi Cominesi, managing director di Energy Productions.

Ore 22:18 - Il Direttore Comunicazione e Marketing di SIAE Mario Andrea Ettorre e il direttore di Rockol Franco Zanetti vengono chiamati sul palco da Massimo Cotto per l'intervento istituzionale della Società Italiana Autori ed Editori. "Massimo io e pochi altri crediamo che gli autori siano importanti forse anche più di chi le interpreta", dice Zanetti: "I loro nomi non si vedono in televisione: crediamo che sarebbe giusto che anche chi si occupa di remunerare gli autori dovrebbe occuparsi anche di dare la giusta visibilità agli autori". "Gli autori sono coloro i quali lavorano ogni giorno per dare la possibilità di ascoltare la musica, con il loro impegno". Sul palco sale quindi Matteo Mobrici, frontman dei Canova, che dopo aver salutato il pubblico si esibisce in una versione dal vivo per piano e voce di "Manzarek".

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/ZqAChFSbFZsgG5jOzb6KdiS11d0=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/canova-rockol-awards-20180117-221731-3k2a7087.jpg
Ore 22:10 - Per assegnare il premio nella categoria Migliore Album Internazionale per la Critica - conteso da Kendrick Lamar con "DAMN.", LCD Soundsystem con "American Dream" ed Ed Sheeran con "÷" - il presentatore Massimo Cotto chiama sul palco il giornalista di La Stampa e conduttore di RTL Luca Dondoni: il vincitore è Kendrick Lamar. "Se ha vinto lui c'è un perché: sono motivazioni politiche e personali, e fa capire che il rap non è solo rap", ha commentato Dondoni: "Ho fiducia nella curiosità dei millennials: è grazie a loro che Lamar ha vinto". Il premio viene ritirato da Mario Sala, responsabile della divisione internazionale di Universal Music Italia.

Ore 21:57 - Giampiero Di Carlo, fondatore ed editore di Rockol, viene chiamato sul palco da Massimo Cotto per la presentazione del Premio Speciale Rockol, assegnato a Levante. "La musica sta bene, il 2017 è stato un buon anno, sia per il live che per i dischi: la musica ha degli anticorpi, l'industria musicale può insegnare molto ad altri comparti", ha dichiatato Di Carlo: "Ringrazio tutto il team, i partner istituzionali TicketOne, Siae e Youtube, e soprattutto gli artisti". "Sono molto contenta", dichiara Levante: "Uno dei motivi per i quali sono arrivata fin qui è la musica che ho ascoltato nella vita. Queste sono cose che non faccio mai, ma stasera ho voglia di farlo". Ritirato il premio, la cantautrice siciliana resta sul palco per esibirsi: durante il suo live set acustico, solo chitarra e voce, Levante propone al pubblico le versioni dal vivo di una cover dei Cranberries in omaggio a Dolores O'Riordan, recentemente scomparsa, "Ode to my Family", oltre che alle sue "Caos", "1996 la stagione del rumore", "Non me ne frega niente" e "Gesù Cristo sono io".

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/o14arrJr2QvfbZMq6FFU5z0TwK8=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/levante-rockol-awards-20180117-214951-3k2a6936.jpg
Ore 21:47 - Nella categoria Migliore Video per la critica si affrontano Caparezza con "Ti fa stare bene", Tiziano Ferro con "Il Conforto" e Salmo con "Estatedimmerda". Massimo Cotto prima chiama sul palco Cheyenne, speaker di RTL, poi annuncia il nome del vincitore. A spuntarla è il rapper di Molfetta, che interviene personalmente in video: "Grazie mille per questo premio, che vorrei condividere con Fabrizio Conte, il regista. Ringrazio Rockol per questa opportunità". A ritirare materialmente il premio è Fausto Donato, A&R Manager di Universal Music Italia.

ore 21:44 - Massimo Cotto annuncia il premio BigliettOne D’Oro attribuito da TicketOne a un artista Italiano per la sua attività dal vivo nel 2017: Andrea Grancini, vicedirettore generale di TicketOne, raggiunge il presentatore sul palco. Il riconoscimento viene assegnato a Tiziano Ferro per "Il mestiere della vita Tour 2017". Sale sul palco Antonella Lodi, Chief Operating Officer di Live Nation Italia, chi ritira materialmente il premio per l'artista. "Grazie Rockol, grazie Ticketone, per quello che per me è il premio più importante della serata", è il commento di Tiziano Ferro, intervenuto in video durante la sua premiazione.

Ore 21.40: La prima premiazione riguarda il Migliore Live Internazionale secondo il giudizio del pubblico. Massimo Cotto chiama sul palco Davide Poliani di Rockol. Ed Sheeran conquista il premio, battendo gli altri due finalisti, Depeche Mode e Coldplay. "Si vede che l'Italia, a Ed Sheeran, porta bene: il suo 'Divide Tour' ha debuttato a Torino, il 16 marzo del 2017, e oggi, dopo oltre cento tappe e ancora diversi appuntamenti in calendario, che lo terranno impegnato fino quasi alla fine dell'anno, ha incassato qualcosa come 120 milioni di dollari in tutto il mondo. Un successo di pubblico che non poteva che riverberarsi anche sull'orientamento dei nostri lettori, e che - non a caso - ci ha portato a celebrarlo questa sera", dice Poliani: "Ed Sheeran, nel 2017, ha dominato le classifiche discografiche, in Italia - dove ha riportato un album internazionale in vetta alla chart FIMI dopo 17 anni di dominio italiano - come negli USA e in Gran Bretagna, ma la sua agenda, ancora oggi fittissima, lo porterà ad essere uno dei protagonisti sulla scena live mondiale anche nel 2018”.

Ore 21.40: Il presentatore Massimo Cotto - giornalista, scrittore e speaker radiofonico - apre presso la Santeria Social Club di Milano, in Viale Toscana 31, la serata finale dei Rockol Awards 2017, durante la quale verranno premiati gli artisti - votati sia da una giuria di giornalisti che dal pubblico - nelle categorie Migliore Album Italiano, Migliore Album Internazionale, Migliore Live Italiano, Migliore Live Internazionale e Migliore Video di Artisti Italiani. “Faremo in modo che in questi 90 minuti la musica giri intorno a noi, cominciamo con il primo award”; sono le parole di Cotto in apertura della serata.

 

Dall'archivio di Rockol - Dieci oggetti feticcio del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.