Katy Perry bandita a tempo indeterminato dalla Cina

Katy Perry bandita a tempo indeterminato dalla Cina

Alla cantante di "California Gurls" è stato negato il visto di ingresso nella Repubblica Popolare Cinese a tempo indeterminato: Katy Perry era attesa per il prossimo lunedì, 20 novembre, a Shanghai, in occasione di un evento organizzato da Victoria’s Secret, ma le autorità di Pechino - che in un primo momento non si erano opposte al suo ingresso nel paese - nelle ultime ore hanno fatto dietrofront, inserendo il nome della popstar nell'elenco - lungo - di ospiti indesiderati.

Ai sempre attenti funzionari del governo cinese è evidentemente tornata alla mente l'esibizione che la cantante tenne nel 2015 a Taipei, quando - poco dopo il picco delle proteste di piazza contro l'accordo commerciale stipulato dal governo taiwanese con quello cinese - la Perry si presentò sul palco con un vestito ornato da un grande girasole sul busto, omaggiando implicitamente così il movimento anticinese, che proprio dei girasoli aveva fatto il proprio emblema.

Del resto le condizioni poste da Pechino alle personalità musicali in visita nel paese sono sempre estremamente stringenti, e subordinate a indagini estremamente approfonditi: mentre a Bjork e Oasis fu negato il visto di ingresso temporaneo per aver pubblicamente supportato la causa tibetana, i Maroon 5 furono inseriti nell'elenco delle persone non grate solo perché un elemento del gruppo inviò un tweet di auguri al Dalai Lama in occasione del suo compleanno.

Resta poco chiaro, tuttavia, se il vestito di scena sfoggiato dalla Perry nel 2015 a Taipei avesse effettivamente sottintesi politici: secondo il Guardian l'abito sarebbe stato inserito nella dotazione dello show prima ancora che lo staff dell'artista programmasse un tappa del tour a Taiwan. Detto ciò, non è detto che l'ufficio della cultura del governo cinese non possa tornare sui suoi passi: gli stessi funzionari del ministero che, qualche tempo fa, negarono il visto d'ingresso a Justin Bieber alla luce della sue intemperanze, hanno fatto sapere di essere disposti a revocare il provvedimento a patto che il cantante canadese dimostri di essersi lasciato alle spalle la sua passione per le bravate. 

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.