Steven Wilson - la recensione di "To The Bone"

Steven Wilson - la recensione di "To The Bone"

Arrivato al quinto album solista, Steven Wilson si toglie uno sfizio: registrare un disco pop ambizioso restando dentro i confini del mainstream. Non fatevi ingannare dal singolo “Permanating”: “To the bone” è probabilmente il lavoro più godibile dell’artista inglese, concepito pensando a Peter Gabriel e Kate Bush.

Per il Telegraph è l’artista britannico di maggior successo di cui non avete mai sentito parlare. Per il Guardian è il prog rocker che scala le classifiche senza che nessuno se ne accorga. Lui manco si considera un musicista progressive, però ammette che per il mainstream è invisibile. In Italia Steven Wilson ha un pubblico fedele e “To the bone” è entrato al numero 14 della classifica degli album (in Inghilterra al 3). Vederlo fra Riki, Gué Pequeno, “Comunisti col Rolex” e Thegiornalisti fa uno strano effetto, ma è lì che Steven Wilson vuol stare.

Leggi la recensione completa di "TO THE BONE" cliccando qui

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.