NEWS   |   Pop/Rock / 29/05/2017

Il manager degli Iron Maiden Ron Smallwood ricorda quando venne arrestato Paul DiAnno

Il manager degli Iron Maiden Ron Smallwood ricorda quando venne arrestato Paul DiAnno

Il manager degli Iron Maiden Ron Smallwood è stato intervistato da Metro e quando gli è stato chiesto quale fosse il segreto della longevità della band, lui ha risposto: “Non facciamo tardi la sera a fare cose che non dovremmo fare. Credo che questa sia la sola differenza, negli anni. L’atteggiamento in tour è sempre lo stesso e i fan sono sempre gli stessi. Se una cosa funziona, non cambiarla. La band è perfetta”.

La prima volta che Smallwood incontrò i ragazzi dovevano esibirsi in un pub alla fine degli anni settanta. Racconta Smallwood: “Steve Harris venne da me e mi disse, ‘Hanno arrestato Paul (DiAnno, a quel tempo cantante della formazione inglese), cosa facciamo?’ Gli risposi, ‘Dobbiamo suonare’. Aggiunsi, ‘Sai cantare?’. Lui mi rispose, ‘Non proprio’. Dissi, ‘Puoi provare? Conosci le parole?’. E lui, ‘Le ho scritte tutte io’”.

Ricorda ancora il manager che era rimasto molto colpito da come Harris e il chitarrista Dave Murray guardavano il pubblico negli occhi: “Non ho mai visto niente di simile. Era speciale. E’ ancora così, guardano tutto il pubblico negli occhi. Trasformano uno stadio in un club.”

Scheda artista Tour&Concerti
Testi