Concerto del Primo Maggio 2017 a Roma, parla Ermal Meta

Concerto del Primo Maggio 2017 a Roma, parla Ermal Meta

Prima volta sul palco del tradizionale "concertone" di Piazza San Giovanni per Ermal Meta: abbiamo incontrato il cantautore in camerino, poco prima della sua esibizione. Ecco cosa ci ha detto:

 

"Faccio parte del partito della gavetta e quindi ho sempre saputo che bisognava lavorare parecchio per raggiungere determinati obiettivi, e questo è uno di quelli. Il Primo Maggio l'ho sempre seguito da casa. Diciamo che il 2017 è per me l'anno giusto. Ed è una grande emozione portare sul palco del 'concertone' il messaggio del mio disco, quello di 'Vietato morire': riuscire ad arrivare alle persone con un messaggio e non con un motivetto facile da cantare mi dà grande soddisfazione".

 

Ermal Meta quest'anno è anche tra i giudici del serale della sedicesima edizione di "Amici":

"L'accanimento nei confronti del talent lo trovo stupido. I talent fanno scouting, quello che non fanno più le case discografiche. Faccio il mio e mi trovo a mio agio perché c'è molta professionalità: cerco di fare al meglio il mio lavoro, o meglio il compito per cui sono stato chiamato lì".

 

Sul "concertone" e sul Primo Maggio, infine:

 

"È un modo per festeggiare insieme. Anche se gran parte della gente sotto il palco non ha lavoro, quindi è più la festa dei non-lavoratori. D'altra parte, bisogna pensare che non si risolve nulla con un concerto: per cambiare le cose bisogna scendere in piazza, non ballare di fronte a un palco. Che senso ha questo concerto? Con questo concerto si può festeggiare musicalmente il simbolo di una giornata: l'arte crea e solidifica la coscienza storica di un paese".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.