Buon week end (e buona Pasqua) con... 'Stairway to Heaven' dei Led Zeppelin

Buon week end (e buona Pasqua) con... 'Stairway to Heaven' dei Led Zeppelin

'Ancora?', vi starete chiedendo.

Caricamento video in corso Link

Sappiate di non essere i soli, e nemmeno i primi. Perché se nel 2017 la traccia di chiusura del lato A di "Led Zeppelin IV" ormai fa parte a pieno titolo del bagaglio culturale occidentale nel 1971 tanto da porterci scherzare su - e Mike Myers, in "Wayne's World" del 1992, lo fece davvero, quandò uscì, nel 1971, "Stairway to Heaven" fu qualcosa di devastante.

Pensate a una canzone da otto minuti che spopola nelle radio, specie in quelle americane, quelle che da sempre hanno professato la regola aurea della strofa-ritornello-strofa-ritornello da non più di tre minuti. Per certi versi per gli amanti del rock fu una doppia vittoria: a spopolare nell'etere fu non solo un pezzo che di radiofonico non aveva praticamente nulla, ma che nemmeno era stato promosso come singolo.

Caricamento video in corso Link

Da allora la "Stairway to Heaven mania" non conobbe cali di tensione, rendendo la canzone dei Led Zeppelin uno di quei brani bellissimi ma ormai impossibili da ascoltare, perché talmente leggendari e assodati da - sembra brutto dirlo (e ancora più brutto scriverlo) ma è vero - annoiare.

Se ne accorse anche Robert Plant, diversi anni dopo, durante una sua permanenza negli USA - più precisamente in Oregon - per un suo tour solista. Il frontman di quella che fu una delle più grandi rock band di sempre aveva preso una macchina a noleggio e stava guidando sulla costa del Pacifico: saltando di stazione in stazione sull'autoradio incappa nella KBOO, una stazione di Portland che si regge sulle donazioni degli ascoltatori. Lo speaker in servizio sta lanciando un appello: fateci delle donazioni e noi non suoneremo mai più "Stairway to Heaven". Un provocazione? Plant si incuriosisce e continua ad ascoltare, scoprendo che la KBOO manda in onda musica bellissima, tutta - ovviamente - lontana anni luce dal mainstream che ha nella canzone del suo gruppo una delle espressioni più scintillanti.

Plant alla prima occasione va in banca, preleva mille dollari dal suo conto e li dona alla KBOO per la campagna "anti 'Stairway to Heaven'". Può la stessa voce che ha reso immortale una canzone potesse odiare così tanto la sua creazione? La domanda è legittima e Plant rispose così: "Non è che la canzone non mi piaccia. E' che l'ho già sentita...".

Dall'archivio di Rockol - Chi ha dato il nome ai Led Zeppelin?
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
FRANCESCO DE GREGORI
Scopri qui tutti i vinili!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.