Cosa c'entra la calvizie di un bassista con David Bowie saxofonista? Un aneddoto curioso

Cosa c'entra la calvizie di un bassista con David Bowie saxofonista? Un aneddoto curioso

I fan più appassionati sapranno che il Duca Bianco, nel 1974, si prestò a suonare il sax in un pezzo inciso dalla folk band Steeleye Span: si tratta di una cover di "To Know Him Is to Love Him", brano degli anni Cinquanta originariamente dei Teddy Bears. Il modo in cui David Bowie si fece coinvolgere in questa bizzarra avventura è divertente...

Tutto risale alla formazione del nucleo originario degli Spiders From Mars: il bassista avrebbe dovuto essere Rick Kemp, un musicista di Hull amico di Mick Ronson. Kemp, però, aveva un problema: la calvizie stava iniziando ad esigere il suo tributo e quindi non venne giudicato idoneo a livello di look - e il posto venne dato a Trevor Bolder.

Kemp, nel 1974, si unì ai folk rocker Steeleye Span, giusto in tempo per andare in studio - con Ian Anderson dei Jethro Tull come produttore - per incidere l'album "Now We Are Six". E fu proprio sua l'idea di ricontattare Bowie - con cui evidentemente aveva mantenuto rapporti e verso cui non serbava rancori per l'incidente tricologico di cui sopra. Il contributo di Bowie non è certo epocale - giusto una curiosità che probabilmente i fan della sua musica non apprezzano neppure particolarmente... il brano non è esattamente memorabile. Eccolo:

Caricamento video in corso Link
La storia di "The rise and fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars" di David Bowie
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.