Eddie Vedder ha cantato al discorso di addio del presidente Barack Obama a Chicago - GUARDA

Eddie Vedder ha cantato al discorso di addio del presidente Barack Obama a Chicago - GUARDA

Ieri sera il frontman dei Pearl Jam Eddie Vedder al McCormick Place di Chicago, dove il presidente degli Stati Uniti uscente Barack Obama ha tenuto il suo discorso di addio, si è esibito in un mini concerto di quattro canzoni: “Rise”, “People have the power” di Patti Smith, “(Something inside) so strong” di Labi Siffre e “Rockin’ in the free world” di Neil Young.

Vedder ha cantato prima che Obama tenesse il duo discorso supportato dal coro di 24 elementi Voice of Chicago. Vedder è sempre stato un sostenitore di Obama. Nel 2012 si è attivato per raccogliere fondi per favorire la sua rielezione a presidente degli Stati Uniti. E nel 2009 dichiarò: “La notte in cui venne eletto, volevo uscire e ballare per la strada. Il giorno dopo, Seattle ha avuto una delle rare giornate senza pioggia, il cielo era limpido."





Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.