NEWS   |   Italia / 25/10/2016

Partito l'Uniweb Tour, ecco cosa racconta Il Parto delle Nuvole Pesanti

Partito l'Uniweb Tour, ecco cosa racconta Il Parto delle Nuvole Pesanti

E' iniziato lunedì 17 ottobre scorso l'Uniweb Tour, organizzato da iCompany e Red&Blue, che porterà in tour nelle radio universitarie alcuni gruppi emergenti. La prima settimana, però, ha visto in giro per l'Italia una band decisamente già nota, Il Parto delle Nuvole Pesanti, che ha viaggiato per l'Italia con questa agenda:

LUNEDI 17
110 Web Radio (Università di Torino)
Vox Radio (Università Cattolica)
Radio Bocconi (Università Bocconi)

MARTEDI 18
 Radio Revolution (Università di Parma)
 Almaradio (Università di Bologna)

MERCOLEDI 19
Radio Spin (Università di Prato)
Uradio  (Università di Siena)

GIOVEDI 20
Roma Tre Radio
Radio Sapienza
Radio Luiss

VENERDI 21
F2 Radio Lab (Federico II)
Run Radio (Suor Orsola Benincasa)

e che qui sotto racconta la sua esperienza:


Uno dei nostri primi concerti fu in un’aula occupata dell’Università di Bologna. Era il 1990 ed era scoppiato il movimento della “Pantera” che coinvolgeva centinaia di migliaia di studenti. Noi stessi eravamo studenti universitari che partecipavamo alla lotta contro il tentativo di privatizzazione dell’università. Eravamo ragazzi emigrati dai paesi della Calabria a Bologna con la convinzione che non saremmo più tornati indietro.
In questi 25 anni diverse volte siamo tornati nelle aule universitarie, per suonare, per raccontare la nostra esperienza, per far vedere i nostri film e spettacoli teatrali, per parlare dei nostri progetti. Ma mai ci era successo di entrare in studi radiofonici gestiti dagli studenti.
Da Torino a Milano, da Parma a Bologna, da Prato a Siena e Viterbo, da Roma a Napoli, in una settimana siamo entrati nel cuore pulsante della caleidoscopica realtà universitaria, nell’anima del favoloso mondo delle web radio universitarie ed abbiamo incontrato giovani entusiasti con corpi densi di energia, occhi gonfi di luce, teste piene di futuro e volti levigati dalla bellezza.
Sono i giovani che dai sotterranei e dagli angoli dei palazzi universitari, creano, informano, ricreano, ossigenano e animano una conoscenza, uno studio che spesso si sterilizza, si tecnicizza, si sclerotizza a contatto con i soli libri, che fatica ad ascoltare i bisogni dell’uomo e a volte li piega alle convenienze.
Quasi tutti bravissimi, alcuni con sicure carriere radiofoniche… Alla consolle studenti registi ma anche tecnici pronti a risolvere ogni problema.
Poi io e Amerigo, di città in città, di radio in radio, di parola in parola, di nota in nota, di canzone in canzone, con due chitarrine e due lingue a raccontare un quarto di secolo, dal primo disco "Alisifare" all’ultimo "Che aria tira", dallo spettacolo teatrale "Roccu u stortu" a "Slum", dal film "Doichlanda" all’ultimo progetto "Terre di Musica". Sempre accerchiati e ripresi dalle webcamere che mandavano in diretta tutto ciò che succedeva in studio, soprattutto fuori onda.., come una specie di “grande studente”, la versione interessante del Grande Fratello. E poi i messaggi, tanti, emozionanti.
Insomma, avete capito, no? E’ stata un’esperienza bella!, bella!!, bella!!!, tre volte bella, che significa eccezionale, come nella leggenda del vino di Montefiascone in cui si narra che nel 1111 il coppiere di Enrico V di Germania mentre stava raggiungendo Roma per ricevere dal papa Pasquale II la corona di Imperatore del Sacro Romano Impero, s’imbatte in un vino che lo costrinse a triplicare il segnale convenuto di “est” - che significa “c’è” – per segnalarne la qualità superlativa. Quindi, sulla porta delle webradio non possiamo che scrivere Est! Est!! Est!!!

Salvatore De Siena / Il parto delle nuvole pesanti.


I prossimi protagonisti dell'Uniweb Tour saranno :

Dal 24 al 28 ottobre – Neveralone

Dal 07 al 11 novembre – Momo Said and the Shockolates

Dal 14 al 18 novembre – Giulio Wilson

Dal 21 al 25 novembre – Antonio’s Revenge

Dal 28 novembre al 2 dicembre – Sviet Margot

Scheda artista Tour&Concerti
Testi