Peter Hammill, "The Voice" del prog, compie 70 anni (1 / 11)

Peter Hammill, "The Voice" del prog, compie 70 anni

Certo le tastiere di Hugh Banton, certo i sassofoni di David Jackson, certo la batteria di Guy Evans, certo il basso di Nick Potter: ma se c'è una componente che caratterizza inconfondibilmente il suono dei Van Der Graaf Generator è la voce pazzesca di Peter Hammill, sicuramente uno dei vocalist più dotati della scena rock internazionale (e non solo progressive). Il debutto discografico della band risale al 1969, e di poco successivo è l'esordio discografico da solista di Peter Hammill, con "Fool's mate", 1971. Da allora Hammill ha pubblicato ben 34 lavori in proprio. Da questi abbiamo tratto alcuni dei migliori esempi della prodigiosa vocalità di Peter.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.