Da riscoprire: la storia di “Violator” dei Depeche Mode

Da riscoprire: la storia di “Violator” dei Depeche Mode

“If you wanna use guitars, use guitars”. Se vuoi usare le chitarre, usale: il titolo del documentario allegato alla ristampa del 2006 di “Violator” sembra una battuta, e lo è. Ma cela un fondo di verità che racconta bene il periodo che ha portato i Depeche Mode a produrre il loro capolavoro.

GUARDA LA PAGINA DEDICATA AI DEPECHE MODE E PRE-ASCOLTA GLI ALBUM CHE PREFERISCI

Nel 1989 i Depeche Mode arrivavano da una fase di grande successo, ma anche complicata.
Il tour precedente si era concluso con il concerto del 18 giugno del 1988 al Rose Bowl di Pasadena: 60.000 persone, il punto più alto della carriera della band, il primo grande successo americano e un risultato enorme, riempire uno degli stadi più famosi del mondo, per quella che non era  una rock band tradizionale.
Ma il punto era proprio quello: il concerto, documentato dall’album dal vivo e dal film “101” generò un po’ di polemica: “Sono assurdi”, scrisse il critico del New York Times, che accusava la band di usare sul palco suoni pre-registrati. “Hanno avuto la faccia tosta di pubblicare un album doppio, ‘101’, che “promette di essere di grande valore per chi colleziona urla del pubblico e chiacchiere tra una canzone e l’altra”.
La band aveva un problema di credibilità fuori dalla cerchia dei propri fan, in un periodo in cui i suoni sintetici stavano da una parte e le chitarre dall’altra, con l’elettronica vista sempre con un po’ di sospetto.

CONTINUA A LEGGERE LA RECENSIONE DI "VIOLATOR" SUL SITO DI LEGACY

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.